il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Indignados

Indignados

(16 Ottobre 2011) Enzo Apicella
15 ottobre 2011. 900 manifestazioni in 80 paesi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Memoria e progetto:: Altre notizie

St-Imier: in 3000 all'Incontro anarchico

Bilancio positivo per l'incontro anarchico di St-Imier

(14 Agosto 2012)

No al capitalismo e sì al potere popolare diretto. È ribadendo questi concetti che si è chiuso oggi a St-Imier l'Incontro anarchico internazionale, appuntamento che ha visto convergere nel Giura bernese 3000 militanti, curiosi e appassionati da tutto il mondo. Nella cittadina si sono tenuti non solo dibattiti e conferenze, ma anche concerti, proiezioni e spettacoli rigorosamente aperti al pubblico. Settanta giornalisti hanno seguito l'evento.

"Abbiamo dimostrato che l'anarchismo è una forza politica coerente, viva e orientata al futuro", ha indicato all'ats Arthur Auderset, membro del comitato di organizzazione. Vista la natura ibrida del movimento, in conclusione dell'incontro non è stata adottata nessuna risoluzione. "La manifestazione ha però permesso la convergenza di varie correnti distanti", ha precisato l'organizzatore.

"Gli abitanti di St-Imier ci hanno riservato un'eccellente accoglienza", ha continuato. Alla vigilia alcuni avevano manifestato dei timori, "ma abbiamo dimostrato che l'amicizia e la convivialità fanno parte dei nostri valori". Non si è verificato nessun incidente - ha fatto ancora notare Auderset - tanto che il comune ha addirittura chiesto se sia prevista una manifestazione per il prossimo anno.

La scelta di St-Imier non è casuale. In una albergo della cittadina si svolse il congresso che diede vita all'Internazionale antiautoritaria, dopo la scissione dalla Prima Internazionale. Ai dibattiti presero parte anche il filosofo e rivoluzionario russo Mikhail Bakunin e lo svizzero James Guillaume, che opponevano i propri ideali libertari al socialismo di stampo marxista.

I legami di Bakunin con la Svizzera vanno però ben oltre: dal 1867 visse a Ginevra, Zurigo e soprattutto in Ticino, prima a Minusio, nella Baronata, villa che ancora oggi domina il lago, e in seguito a Lugano, nella Villa Besso. Scomparso nel 1876, Bakunin è sepolto nel cimitero di Bremgarten a Bernana.

Nando Musicco

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

3067