il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Britannia

Britannia

(11 Agosto 2011) Enzo Apicella
La Gran Bretagna cambia le regole del gioco: l'esercito contro la rivolta

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 94 di Alternativa di Classe
    (20 Ottobre 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Lotte operaie nella crisi)

    APPELLO AGLI ORGANI DIRIGENTI USB
    PER L'ADESIONE ALLO SCIOPERO GENERALE EUROPEO
    DI MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE

    (12 Novembre 2012)

    Appello per l'UNITA' D'AZIONE DEI LAVORATORI

    All’Esecutivo Nazionale USB Lavoro Privato, Roma
    All’Esecutivo Nazionale USB PI, Roma

    I firmatari ritengono che la giornata di mercoledì 14 novembre 2012 quando scenderanno in sciopero generale i lavoratori di Spagna, Portogallo e Grecia anche se sotto le insegne dei sindacati concertativi, sia un'occasione di grandissimo valore per fare un passo in avanti verso la reale, fattiva e sempre più necessaria SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE DEI LAVORATORI.

    A fronte di un capitalismo mondiale che mette in concorrenza i lavoratori di tutti i paesi, spingendo al ribasso salari e condizioni di vita e lavoro, alimentando le false divisioni all'interno della nostra classe;

    A fronte di un attacco dei governi d'ogni colore contro la classe lavoratrice a scala continentale e mondiale;

    A fronte del risorgente nazionalismo su cui in ogni paese industriali, banche e governi soffiano per mettere i lavoratori dei diversi paesi gli uni contro agli altri;

    È NECESSARIO COSTRUIRE
    UN MOVIMENTO DI LOTTA INTERNAZIONALE DEI LAVORATORI !

    Se i lavoratori italiani sapranno unirsi a quelli spagnoli, portoghesi e greci, e insieme attrarre a sé quelli francesi, tedeschi e oltre ancora, avranno la forza per opporsi a ogni nuovo peggioramento imposto dai governi nazionali nascosti dietro al paravento dell'Unione Europea. La globalizzazione deve esserci anche per la classe operaia!

    Per questa ragione i firmatari chiedono alla dirigenza dell'Unione Sindacale di Base di:

    dichiarare l'ADESIONE ALLO SCIOPERO GENERALE DEL 14 NOVEMBRE PER L'INTERA GIORNATA proclamato in Italia prima dalla Confederazione COBAS, successivamente (per sole 4 ore) dalla CGIL, invocato da diversi interventi dal palco della manifestazione del 27 ottobre a Roma e a cui hanno infine aderito anche parti della CUB;

    PERSEGUIRE l'UNITÀ D'AZIONE DEI LAVORATORI non solo scioperando il 14 novembre, ma anche SCENDENDO IN PIAZZA con SPEZZONI UNITI, BEN DEFINITI E DISTINGUIBILI DI TUTTO IL SINDACALISMO DI BASE, per presentare a tutti gli scioperanti LE POSIZIONI DEL SINDACALISMO DI CLASSE e attaccare la politica conciliativa dei SINDACATI DI REGIME (Cgil, Cisl, Uil, Ugl)


    FIRME:
    Marco Vedelago – Coordinamento nazionale USB Vigili del Fuoco – Genova
    Stefano Giordano – Delegato USB Vigili del fuoco – Genova
    Andrea Di Gennaro – Vigile del fuoco – Genova – iscritto USB
    Mariopaolo Sami – Vigile del fuoco – Genova – iscritto USB
    Andrea Mammato – Vigile del fuoco – Genova – iscritto USB
    Paolo Odone – Vigile del Fuoco – Alessandria – iscritto USB
    Giovanni Frizzarin – Vigile del Fuoco – Alessandria – iscritto USB
    Cristina Cieri – USB Comune di Genova
    Salvatore Ferla – Delegato RSU USB – SEA Malpensa (Varese)
    Massimiliano Rancati - Delegato RSU USB – IMQ – Milano
    Fabio Bertelli – MIBAC Firenze – Coordinamento nazionale USB Beni Culturali
    Pia Potenza – MIBAC Bologna – Coordinamento nazionale USB Beni Culturali
    Domenico Farina – Coordinatore USB P.I. Ente Regione Lazio
    Agostino Regnicoli – Università di Macerata – iscritto USB

    Iscritti e delegati USB firmatari

    3749