il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Naji Al-ali

Naji Al-ali

(23 Luglio 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    Mentre l’escalation israeliana contro Gaza continua, l’esercito egiziano si prepara

    (17 Novembre 2012)

    News - 17/11/2012

    Il Cairo-InfoPal. Mentre l’aggressione israeliana contro Gaza continua, avvicinandosi più volte ai confini dell’Egitto come dimostra il bombardamento della città di confine di Rafah, che ha provocato dei danni anche alle case egiziane al di là della frontiera, si sta intensificando l’attività dell’esercito egiziano, con esercitazione militari e visite effettuate dagli alti ufficiali per verificare il livello di prontezza delle forze aeree.

    I preparativi dell’esercito egiziano sono iniziati durante gli incidenti del Sinai, ancor prima dell’attacco israeliano a Gaza, e dopo quello contro la capitale del Sudan, Khartoum, che ha preso di mira una fabbrica di armi. I caccia egiziani hanno infranto la barriera del suono sopra i cieli di molte città egiziane, tra cui anche il Cairo, disturbando gli abitanti, e l’esercito si è giustificato dichiarando che ciò era necessario al fine di verificare l’efficacia delle forze aree.

    Nella giornata di giovedì 15 novembre, Sadqi Subhi, Capo di stato maggiore delle forze armate egiziane ha effettuato un sopralluogo nella base aerea Fayed, nei pressi del Sinai, allo scopo di valutare il grado di preparazione dei piloti, gli ufficiali e il personale tecnico.

    Una fonte militare ha reso noto che Subhi “ha assistito in diretta ad una esercitazione delle forze aeree, nella quale hanno effettuato una simulazione di un attacco strutturale, dimostrando un alto grado di efficienza nel combattimento e molta abilità e precisione nell’esecuzione dei compiti”.

    Il Capo di stato maggiore egiziano ha sottolineato che il compito delle esercitazioni è quello di verificare l’efficacia dell’esercito nel proteggere i cieli egiziani, anche in casi di emergenza.

    Alcuni attivisti egiziani hanno pubblicato, su internet, dei rapporti nei quali rendono noto che le forze speciali, appartenenti all’esercito dell’Egitto, hanno alzato il livello d’allerta, in attesa di ricevere gli ordini di ingaggiare un combattimento, qualora il confine del Sinai dovesse essere oltrepassato.

    InfoPal

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Paese arabo»

    Ultime notizie dell'autore «Agenzia Stampa InfoPal.it»

    3163