il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

I comunisti algerini condannano la nuova aggressione sionista contro Gaza

(25 Novembre 2012)

isrsoldmarx21it

24 Novembre 2012 22:38 1 13 0
dichiarazione del Partito Algerino per la Democrazia e il Socialismo (PADS) | da solidnet.org



“E' legittimo chiedersi se questa aggressione contro il popolo di Gaza non sia una cortina di fumo per coprire il fatto che la mobilitazione di circa 100.000 riservisti israeliani ha come vero obiettivo quello di preparare una guerra contro l'Iran e contro la Siria, sotto il falso pretesto dei tiri di mortaio sul Golan siriano occupato dal 1967”.

I comunisti algerini denunciano con il massimo vigore la nuova aggressione criminale e barbara dello Stato sionista contro la popolazione di Gaza e il sostegno dei paesi imperialisti all'aggressore. Denunciano il silenzio del governo algerino e dei dirigenti dei paesi arabi. Asserviti per la maggior parte all'imperialismo, questi regimi concentrano i loro sforzi nelle ingerenze aperte contro la Siria.


Ancora una volta Obama ha gettato la maschera manifestando il suo appoggio a Israele. La socialdemocrazia europea non nasconde la sua complicità con gli assassini di donne, di bambini e di vecchi palestinesi.

Il PADS respinge i tentativi di imputare la responsabilità di questa aggressione ai tiri palestinesi. Il popolo palestinese ha il diritto di resistere con tutti i mezzi all'occupazione israeliana. E' questa occupazione e la complicità dei paesi imperialisti con l'occupante, la causa dello stato di guerra nel Medio Oriente e non la lotta legittima e legale del popolo palestinese per la liberazione delle sue terre e l'applicazione delle risoluzioni dell'ONU.

E' legittimo chiedersi se questa aggressione contro il popolo di Gaza non sia una cortina di fumo per coprire il fatto che la mobilitazione di circa 100.000 riservisti israeliani ha come vero obiettivo quello di preparare una guerra contro l'Iran e contro la Siria, sotto il falso pretesto dei tiri di mortaio sul Golan siriano occupato dal 1967.

La nuova aggressione dimostra che la Lega Araba sta dalla parte dei nemici dei popoli arabi per il suo sostegno attivo agli harkis [gli algerini che avevano collaborato con l'esercito francese durante la guerra di Liberazione, ndt] siriani dell'imperialismo. E' per il suo impegno nel piano per imporre al popolo siriano la volontà dei paesi imperialisti e delle monarchie condannate dalla storia, che la Lega Araba ha dato il disco verde a questa aggressione.

Il PADS esige dal governo algerino il sostegno totale al popolo palestinese di Gaza e la condanna della complicità di USA, Gran Bretagna e Unione Europea. Esige dal governo di cessare la sua cooperazione con la NATO e di manifestare la sua opposizione ferma ai preparativi di guerra contro il Mali sotto la copertura della lotta contro il terrorismo islamico. La Cedeao è uno strumento dell'imperialismo francese. Il terrorismo che pretende di combattere è il prodotto delle manipolazioni per far piegare i popoli della regione ai desideri delle multinazionali e del sostegno diretto del Qatar alle bande islamiste allo scopo di creare il caos alle frontiere sud dell'Algeria, con l'obiettivo di mettere le mani sulle sue ricchezze petrolifere.

Il PADS chiama i cittadini algerini a manifestare la loro solidarietà con il popolo palestinese, a denunciare gli Stati imperialisti, a esigere dal governo algerino posizioni ferme per bloccare le manovre di questi Stati.
.

Traduzione a cura di Marx21.it

5337