il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Democrazia

Democrazia

(17 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La rivoluzione bolivariana)

Venezuela. Nuova vittoria elettorale per il partito di Chavez

(17 Dicembre 2012)

veneznuovachavez

Il Psuv ha vinto anche le elezioni regionali nonostante l'assenza del Presidente Chavez dalla campagna elettorale. Strappati agli antichavisti altre tre stati. Un segno di stabilità e continuità della Rivoluzione Bolivariana.


Nelle elezioni regionali di ieri in Venezuela il Psuv, il partito socialista guidato dal comandante Hugo Chavez, si e' imposto in 20 dei 23 stati del Paese, mentre l'opposizione e' riuscita a conservare Miranda, il secondo Stato piu' importante della nazione, dove ha vinto il leader 'antichavista' Henrique Capriles. A confermare i risultati e' stata Tibisay Lucena, presidentessa del Consiglio nazionale elettorale (Cne).

Le elezioni di ieri sono le prime che non hanno visto la partecipazione, ne' la presenza nel paese, del presidente Hugo Chavez, che lo scorso martedi' e' stato sottoposto a Cuba alla sua quarta operazione contro un tumore. Il governo venezuelano ha reso noto che dall'Avana il leader bolivariano ha seguito le elezioni nel suo paese e che le sue condizioni di salute stanno ''evolvendo positivamente''.

Nonostante la lontananza di Chavez, il Psuv e' quindi riuscito a imporsi in quasi tutti gli stati. ''Il Venezuela e' piu' 'chavista' che mai'', sottolinea l'agenzia ufficiale Avn. Il Partito Socialista non ha vinto invece a Miranda. In questo stato lo sfidante di Chavez alle elezioni presidenziali del 7 ottobre scorso, Henrique. Capriles (40 anni), era il governatore uscente, e' riuscito a prevalere sull'ex vicepresidente Elias Jaua, del Psuv. Capriles, sconfitto alle presidenziali, rimane cosi' alla guida dello stato di Miranda anche se solo per un soffio. Secondo i dati del Cne – Capriles ha avuto il 50,3% dei voti, a fronte del 46,1 di Jaua. Al di fuori di Miranda, ai candidati della destra e dei gruppi antichavisti coalizzati nel Mud e' invece andata male un po' dappertutto. Gli uomini del Psuv hanno infatti vinto in 20 dei 23 stati, tra i quali Zulia, il piu' ricco e popolato dell'intero paese, strappando all'opposizione anche Carabobo, Gtachira e Nueva Esparta.

Redazione Contropiano

5565