il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Tessile lombardo in crisi: 15mila lavoratori a rischio

(11 Settembre 2004)

Nell'analisi Femca-Cisl regionale, con Bergamo le realtà più colpite tra gennaio e giugno sono Varese e Como Il sistema moda lombardo è in affanno. Ben 508 aziende, appartenenti a tutte le aree produttive del settore, mostrano segnali di difficoltà secondo una ricerca della Cisl regionale, mentre 33 hanno già chiuso i battenti nei primi sei mesi dell'anno, perdendo un migliaio di posti di lavoro.

Le persone interessate a Cassa integrazione ordinaria e straordinaria e mobilità sono 14.692 su un totale di 29.821 addetti. I posti a rischio sono diverse migliaia, in un settore che in Lombardia conta circa 200 mila addetti. I dati più critici sono quelli di Varese, con 103 aziende e 2.504 dipendenti coinvolti, seguita da Como (117, 3.124), Bergamo (95 aziende e 2.604 dipendenti coinvolti) e dall'area di Legnano Magenta nel Milanese (43, 1.009). I numeri sono riferiti al primo semestre del 2004.

articolo dell' Eco di Bergamo

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

Ultime notizie dell'autore «Centro di documentazione e lotta - Roma»

4201