il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Il tour dei Nobel per la pace

Il tour dei Nobel per la pace

(20 Novembre 2011) Enzo Apicell
Obama, premio Nobel per la Pace, dichiara di “non escludere un attacco militare all'Iran”. Shimon Peres, premio Nobel per la Pace, afferma: “L'attacco all'Iran è sempre più vicino”.

Tutte le vignette di Enzo Apicell

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?")

Petromonarchie avviano manovre militari congiunte anti-Iran

(11 Febbraio 2013)

Per 17 giorni migliaia di soldati dello «Scudo della Penisola» si addestreranno in Kuwait in vista di possibili conflitti nella regione

petromonarch

Roma, 11 febbraio 2013, Nena News - Le sei petromonarchie del Golfo hanno avviato in Kuwait manovre senza precedenti con migliaia di soldati sotto l'egida dello «Scudo della Penisola», l'alleanza militare che due anni fa intervenne in Bahrain per reprimere le proteste popolari contro la monarchia assoluta della dinastia al Khalifa. Le manovre termineranno il 26 febbraio, giorno dell'indipendenza del Kuwait.

I comandi militari congiunti negano che le manovre siano in qualche modo legate all'aumento della tensione del Golfo e ad un possibile attacco aereo (americano o israeliano) contro le centrali atomiche iraniane. «Le esercitazioni erano state programmate da lungo tempo e non sono collegate ad alcun evento politico e regionale. Hanno il solo scopo di attivare l'idea di una difesa congiunta», ha detto all'agenzia di stampa statale "Kuna" il responsabile per le relazioni pubbliche delle Forze Armate del Kuwait, il generale Abdulaziz al-Rayes.

Gli analisti però ritengono che l'obiettivo delle manovre sia quello di aumentare il livello di preparazione militare degli eserciti delle petromonarchie in funzione anti-Iran. Re ed emiri del Ccg, tutti musulmani sunniti e stretti alleati degli Stati Uniti, guardano con sospetto e preoccupazione alla crescita di influenza dell'Iran sciita in Medio Oriente. Inoltre accusano Tehran di mobilitare le comunità sciite nei loro Paesi contro le autorità centrali.

Lo «Scudo della Penisola» fu creato dei sei paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo (Ccg: Bahrain, Kuwait, Oman, Arabia saudita, Qatar e Emirati arabi uniti) nel 1982. I 5 mila soldati di 31 anni fa sono diventati oggi 30mila.

Nena News

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?"»

Ultime notizie dell'autore «Nena News»

4416