il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Prima le donne e i bambini

Prima le donne e i bambini

(22 Febbraio 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lotte operaie nella crisi)

Spagna, la marea sommergerà Madrid il 23 febbraio

(22 Febbraio 2013)

madrid23f

21 febbraio 2013


da http://www.anticapitalistas.org

Una gran quantità di collettivi civici scenderanno in piazza per protestare a Madrid sabato 23 febbraio, contro il brutale taglio inferto ai diritti sociali con il pretesto della crisi. La mobilitazione, che si prevede massiccia, confluirà pacificamente da vari punti della città verso il centro, nella piazza della fontana del Nettuno. Contemporaneamente, in più di 50 altre città spagnole e in altre località internazionali si svolgeranno mobilitazioni e cortei.

Una grande quantità di collettivi civici convocano congiuntamente la manifestazione che ha assunto il nome di Marea 23F, per il prossimo sabato. La Marea bianca, verde, gialla, azzurra, arancione, nera, rossa, viola… assieme alle assemblee popolari di quartiere del 15M, gruppi politici, organizzazioni sindacali e ogni altro tipo di collettivi e di organizzazioni civiche realizzeranno una gigantesca manifestazione a Madrid e in tutto lo stato spagnolo.

Il luogo scelto per la conferenza stampa non è stato casuale. E’ stata realizzata a fianco della Borsa di Madrid, volendo porre l’accento sul fatto che la maggior parte dei tagli ai diritti è stata dettata dai mercati finaziari, di cui il governo è solo una cinghia di trasmissione. Per questo, uno degli slogan della marea 23F è “Contro il colpo di stato della finanza”.

Durante la conferenza stampa, i rappresentanti delle diverse maree hanno spegato i motivi per cui hanno scelto di confluire nella Marea 23 F, condividendo la necessità di garantire servizi pubblici universali e di qualità, il netto rifiuto dei tagli sociali e ai diritti e la necessità di un audit sul debito, considerato in massima parte illegittimo, perché contratto al fine di finanziare l’avarizia delle élites finanziarie e non la le necessità della maggior parte della popolazione. Inoltre, nell’attuale contesto di corruzione oscena e sfacciata, è stato chiesto che i colpevioli paghino per i prorpi delitti e una profonda democratizzazione del sistema, mettendo tutti gli strumenti di controllo nelle mani di una cittadinanza informata e partecipativa. Tutti i partecipanti hanno sottolineato che nella Marea 23F non ci sarà spazio per nessun tipo di espressione violenta, razzista, xenofoba, maschilista o fascista. D’altro lato, la manifestazione è stata notificata alla Prefettura da alcune delle organizzazioni partecipanti ed è stata autorizzata. Alla manifestazione giungeranno un gran numero di pullman e di persone provenienti da almeno 30 altre città spagnole. Comincerà simultaneamente alle 16,30 in quattro punti della capitale:: la Puerta del Sol, la piazza de Colón, la Glorieta degli Ambasciatori e il Ponte Vallecas, mentre molti altri corte partiranno precedentemente dai quartieri periferici, dagli ospedali in lotta, dalle scuole e dalle università. I cortei giungeranno alle 18,00 nella piazza del Nettuno, dove si terrà un “grido muto” e alle 19,00 verrà letto il manifesto delle rivendicazioni. Nella piazza del Nettuno sono previsti vari interventi, così come un concerto dell’Orchesta sinfonica, che suonerà la Canzone del popolo, tratta dai Miserabili, la canzone “Il palo” di Luis Llach e il Canto alla Libertà di José Antonio Labordeta, accompagnata da tutte le voci presenti. Interventi e concerto saranno ritrasmessi in diretta dalla Unione delle Radio libere e comunitarie di Madrid.

Contemporaneamente a questa mobilitazione a Madrid, ci saranno manifestazioni a Barcellona, Valencia, Malaga, Almería, Bilbao, Vigo, La Coruña, Zaragoza e più di altre 50 località spagnole, ma anche a Buenos Aires, Nottingham, Parigi, Ginevra, solo per citarne alcune. La Marea sta già marciando.

Per altre valutazioni vedi www.ilmegafonoquotidiano.it

Más información: http://mareaciudadana.blogspot.com.es/

www.sinistracritica.org

3371