il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

No Tav

No Tav

(4 Dicembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La Val di Susa contro l'alta voracità)

L’Unione Sindacale di Base sostiene e partecipa alla manifestazione indetta dal Movimento NOTAV il 23 Marzo prossimo in Val di Susa

(13 Marzo 2013)

usbnotav

13/03/2013


Il Movimento NOTAV invita tutte e tutti coloro i quali ‘hanno a cuore il proprio futuro e quello dei propri figli’ a partecipare alla manifestazione popolare indetta per il 23 Marzo prossimo in Val di Susa contro l’inutile, dispendioso e devastante progetto della Torino Lione.

Abbiamo tutti imparato, in questi anni di mobilitazione della Valle, a conoscere le ragioni dell’opposizione a questo progetto che, partendo dalle comunità locali, sono diventate patrimonio comune di quanti, in altri territori o nei posti di lavoro, lottano contro le devastazioni ambientali, la distruzione dei servizi pubblici, la difesa del salario, per una società in cui il diritto al lavoro, alla casa, alla salute e alla conoscenza non siano appannaggio di pochi eletti, ma la base di una convivenza civile degna di questo nome, in cui democrazia non sia una parola vuota di significato ma incarni non solo il diritto ad esprimere opinioni di cui il potere possa infischiarsene, ma soprattutto il potere popolare di decidere.

Non ci meraviglia che, nonostante le batoste elettorali né il PD né Monti, che ancora rimane il governo in carica, non abbiano avuto alcun ripensamento riguardo alla prosecuzione di questo progetto, nonostante l’ingente quantità di risorse pubbliche necessarie che saranno sottratte ad altri e ben più importanti impieghi sociali; sono stati e continuano a stare dalla parte dei poteri economici e finanziari sempre più bisognosi di grandi opere e appalti pubblici.

Per parte nostra, così come in passato abbiamo contribuito anche con gli scioperi a rafforzare la volontà dei lavoratori e delle comunità valsusine di combattere la protervia e l’arroganza dei governi italiani, continueremo a sostenere, con il nostro pieno sostegno, questa lotta che, nonostante la forte repressione scatenata contro di essa, è diventata il simbolo della resistenza ad una visione del mondo che in nome del profitto non esita a calpestare il legittimo diritto delle popolazioni a difendere il proprio territorio.

23 Marzo 2013
Manifestazione da Susa a Bussoleno
h. 14 Piazza d’Armi

USB

3660