il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La manovra

La manovra

(25 Giugno 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il capitalismo in agonia è l'inferno dei lavoratori

(17 Marzo 2013)

Negli Stati Uniti D’America hanno deciso un taglio del bilancio federale di 85 miliardi di dollari,
nei prossimi 10 anni si predispongono tagli per circa 100 miliardi di dollari, in Italia per effetto del “Fiscal Compact” a partire da quest’anno ci sarà un taglio di 50 miliardi di euro sul bilancio per 20 anni consecutivi per un totale di mille miliardi di euro. Nei paesi dove il Pil è ancora positivo. Cina, India, Brasile, il livello di supersfruttamento dei lavoratori ha oltrepassato lo schiavismo, in Cina i lavoratori effettuano suicidi di massa, in quanto la morte sembra l’unica vera via d' uscita da una vita che raggiunge livelli di sofferenza insostenibili. Il capitalismo è in agonia e ha trasformato il mondo intero in un autentico inferno per i lavoratori. Il liberismo non produce più sviluppo , ma aggrava tutti gli elementi della crisi, le politiche keynesiane sono insostenibili, la finanziarizzazione dell’economia che ha sostenuto il capitalismo negli ultimi 20 anni è esplosa nella bancarotta mondiale del 2008. Il capitalismo non produce più profitto, eppure tutto il sistema economico, politico, sociale è costruito per questo fine. Per conseguire margini di profitto sempre più irrilevanti o inesistenti si sta portando l’intera società a una distruzione sempre più accentuata sia di ricchezze materiali che umane. In Italia la borghesia rantolante impone i suoi ultimi cadaveri parlamentari( Grillo, Berlusconi, Renzi ) personaggi che predicano politiche economiche che fanno parte dell’immondizia della storia. Berlusconi è un reaganiano, una politica economica che oggi non ha più senso, Renzi è un seguace di Tony Blair, che gli inglesi hanno mandato via a calci nel sedere anni fa, Grillo ha come modello Mussolini degli anni 20. Questi sono i modelli che la borghesia italiana sostiene e cerca di imporre .
I lavoratori per uscire da questo inferno non hanno scelta, devono costruire una forma di organizzazione politica autonoma e totalmente indipendente dalla borghesia, per riappropriarsi di tutta la ricchezza esistente e storicamente costruita ed accumulata, per un’equa distribuzione delle risorse e ponendo come valore supremo della vita i bisogni degli esseri umani abolendo il profitto e la proprietà privata.

Collettivo Kal Marx Cardarelli

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il capitalismo è crisi»

2835