il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Vittorio

Vittorio

(24 Aprile 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

ANCHE HANEEN ZOABI A ROMA IL 20 APRILE PER VIK

(13 Aprile 2013)

zoabifreed

Haneen Zoabi è la prima donna araba ad essere stata eletta alla Knesset, il parlamento israeliano. Eletta nella scorsa legislatura nelle file del partito laico e di sinistra Balad, Haneen è stata riconfermata nelle recenti elezioni, nonostante i tentativi del governo Netanyahu di impedirlo per via legislativa. Haneen era a bordo della Mavi Marmara quando la prima Freedom Flotilla venne abbordata in acque internazionali dai militari israeliani, che in quell’occasione assassinarono nove attivisti turchi e sequestrarono centinaia di pacifisti, rilasciati dopo qualche giorno a seguito dell’indignazione dell’opinione pubblica internazionale.
Dopo il suo rilascio, Haneen intervenne nel parlamento israeliano, denunciando le violenze subite dai pacifisti della Freedom Flotilla, parlando fra le minacce e gli insulti della maggioranza dei parlamentari. Accusata di “tradimento”, invitata pubblicamente a trasferirsi a Gaza, Haneen fu costretta a vivere sotto scorta a causa delle minacce ricevute, fra le quali quella di un imprenditore che promise generi alimentari gratis a chiunque l’avesse uccisa.
Dopo ripetuti tentativi della maggioranza di estrema destra della Knesset di privarla del diritto di partecipare alle elezioni, Haneen Zoabi si è vista riconoscere i suoi diritti dalla magistratura israeliana, è stata rieletta ed ora continua la sua battaglia per opporsi all’idea dello Stato per soli Ebrei e per trasformare lo Stato di Israele in una democrazia per tutti i cittadini, senza riguardo per l’identità etnica o religiosa. A Roma per una serie di incontri, Haneen sarà anche al Cinema America Occupato per salutare gli amici di Vittorio e della Palestina libera.

www.freedomflotilla.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Restiamo umani»

6206