il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Per i tre operai della Fiat

Per i tre operai della Fiat

(25 Agosto 2010) Enzo Apicella
Melfi. La Fiat licenzia tre operai, il giudice del lavoro li reintegra, la Fiat li invita a rimanere a casa!

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Licenziamenti politici)

Solidarietà a Riccardo Antonini

(7 Giugno 2013)

La nostra piena solidarietà a Riccardo Antonini, che ha subito la conferma del licenziamento, all'Assemblea 29 giugno e ai familiari delle vittime della strage di Viareggio, il 29 giugno 2013 si ricordano 4 anni da quella tragedia

Avevamo accolto e ospitato, in una iniziativa svoltasi a Roma il 15 aprile su "IN-SICUREZZA nelle ferrovie, rischi per chi viaggia e per chi ci lavora", i familiari delle vittime, esponenti dell'Assemblea 29 giugno e lo stesso Riccardo, che assieme a
Dante de Angelis e altri avevano animato la partecipata assemblea pubblica allo spazio del Consiglio Metropolitano di Roma in via Giolitti 231, dove il Comitato 5 aprile di Roma ha aperto uno sportello informativo e per consulenze specialistico su sicurezza e salute sul lavoro (ndr, prossimi appuntamenti di apertura, per chi volesse consulenze gratuite e informazioni il MARTEDI' 11 GIUGNO DALLE 19 ALLE 20.30 e MARTEDI' 25 GIUGNO DALLE 19 ALLE 20.30 A VIA GIOLITTI 231 Roma), assemblea nella quale si era data notizia delle prossime udienze sia sul licenziamento di Riccardo Antonini che sul processo per la strage di Viareggio di 4 anni fa, incontro che ha avuto approfondimenti interessanti e momenti di partecipazione emotiva toccanti. Dopo la sentenza di appello sul caso ETERNIT al Tribunale di Torino, al speranza era che almeno nelle aule di tribunale, la giustizia avrebbe fatto il suo corso, eliminando il licenziamento di Riccardo e facendo piena luce sul disastro ferroviario.
Invece per Antonini, è arrivata la sentenza che conferma il licenziamento...un segnale non positivo anche sulla vicenda del processo di Viareggio. La nostra vicinanza a Riccardo, ai familiari delle vittime che lui ha provato ad assistere nel processo
come consulente e perito di parte e a titolo gratuito (fattore che ha poi portato al licenziamento per noi pretestuoso) e a coloro che in Toscana e in altre parti d'Italia, si battono anche nelle aule dei tribunali per ribadire il principio che LA SALUTE NON E' UNA MERCE E LA SICUREZZA NON E' UN "COSTO" DA ELIMINARE O RIDURRE, PER MANTENERE QUOTE DI PROFITTO.

COMITATO 5 APRILE DI ROMA - nodo locale della Rete Nazionale salute e sicurezza sul lavoro e sui territori

3696