il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Te lo avevo detto

Te lo avevo detto

(3 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Crisi, Confesercenti: 5 milioni italiani in meno in vacanza, rinuncia il 42%

(8 Giugno 2013)

confesercent

Numeri che danno il senso di una crisi che non è finita, anzi. Nell'estate di quest'anno si calcolano cinque milioni di vacanzieri in meno rispetto a quella scorsa. Secondo un sondaggio di Confesercenti-Swg, quasi la metà degli italiani rinuncerà ad andare in vacanza nei mesi estivi. Saranno 25,7 milioni gli italiani che non rinunceranno ad un periodo di riposo e svago, «ma rispetto all'anno scorso mancheranno all'appello ben 5 milioni di vacanzieri». Più di 18 milioni di italiani dichiarano di essere costretti a rinunciare. Naturalmente è la crisi la causa principale: 14 milioni gli italiani ad indicarla come la prima responsabile della loro rinuncia. Ma il calo è solo l'ultimo di una lunga serie: si è passati dall'80% dei vacanzieri nel 2010, al 66% del 2012, fino al 58% degli italiani previsti quest'anno. In termini monetari la vacanza degli italiani vale quest'anno 24,5 miliardi di euro, con una spesa media a persona di 961 euro, mentre nel 2008, vale a dire prima della crisi, si registrava una spesa media pari a 1.056 euro a persona.

controlacrisi.org

4392