il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

NO TAV

NO TAV

(28 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La Val di Susa contro l'alta voracità)

Val di Susa. La "profezia" di Erri De Luca

(2 Settembre 2013)

profeziadeluc

Il procuratore di Torino Giancarlo Caselli ha inserito anche lo scrittore Erri De Luca insieme al filosofo ed eurodeputato Gianni Vattimo nella lista nera di quelli che a sinistra "sottovalutano l'allarme terrorismo" in Val di Susa. Un cattivo maestro, per dirlo con il gergo della logica dello stato d'emergenza inaugurato alla fine degli anni '70 con la stagione dei blitz e degli arresti di massa contro intellettuali e militanti della sinistra antagonista. Ma lo scrittore, intervistato dall'HuffingtonPost.it, non si è lasciato intimidire ed ha replicato al giudice : "No Tav terroristi? Caselli esagera". Le molotov, le maschere anti-gas, le cesoie sequestrate agli attivisti? "Sì, pericoloso materiale da ferramenta. Proprio quello che normalmente viene dato in dotazione ai terroristi. Mi spiego meglio: la Tav va sabotata. Ecco perché le cesoie servivano: sono utili a tagliare le reti. Nessun terrorismo". Riassumendo: visto che l'opera è "nociva e inutile" sabotaggi e proteste sono un dovere morale. "Mi arrogo però una profezia - dice De Luca -: la Tav non verrà mai costruita. Ora l'intera valle è militarizzata, l'esercito presidia i cantieri mentre i residenti devono esibire i documenti se vogliono andare a lavorare la vigna. Hanno fallito i tavoli del governo, hanno fallito le mediazioni: il sabotaggio è l'unica alternativa". Oggi i bounty killer del Corriere della Sera sono andati puntuali all'attacco contro De Luca e Vattimo.

Redazione Contropiano

4114