il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 Aprile

25 Aprile

(25 Aprile 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

Parigi: verso il corteo antifascista del 14 settembre

(12 Settembre 2013)

actionantifasciste

Per il 14 settembre a Parigi i gruppuscoli neonazisti e di estrema destra hanno indetto una manifestazione in solidarietà a Esteban Morillo, l’assassino dello studente antifascista Clément Méric, e contro la “repressione socialista” nella capitale. Il 9 settembre la Prefettura di Parigi ha mandato una nota al network “Réseau Identités”, organizzatore della manifestazione, nella quale viene notificata l’interdizione del corteo a causa della sua “tematica ritenuta provocatoria, soprattutto dal movimento antifascista” e per ragioni di ordine pubblico. Il prefetto Bernard Boucault, dunque, non ha disposto il divieto per impedire l’ennesimo tentativo dell’estrema destra di rialzare la testa, bensì poiché teme la reazione delle associazioni antifasciste e del Comitato per Clément, ma in tutto ciò non ha mancato di rassicurare Réseau Indetités di avviare le procedure per l’interdizione anche della contro-manifestazione antifascista. Infatti, tutte le organizzazioni antifasciste hanno lanciato immediatamente, come risposta alla provocazione da parte dei gruppuscoli fascisti, un weekend all’insegna dell’antifascismo per i giorni 13, 14, 15 settembre con momenti di socialità, assemblee e manifestazioni.

Questo weekend va a sostegno anche alla mobilitazione che si terrà a Marsiglia contro la campagna elettorale condotta da Front National, che da agosto tenta di strumentalizzare le istanze dei cittadini per guadagnarsi qualche voto alle municipali. Ma di fronte all’estrema destra e alle sempre più frequenti aggressioni, gli antifascisti e i cittadini marsigliesi sono determinati a “riprendere la lotta per affermare la solidarietà e l’uguaglianza di tutti e tutte” e “non lasciare la città in preda ai deliri reazionari e fascisti”, essendo ben coscienti che riprendere le vie e gli spazi pubblici è un’urgenza e, se non lo si farà oggi, domani potrebbe essere già troppo tardi.

In un comunicato del 10 settembre apparso sul sito di riferimento di Réseau Identités, i “patrioti”, facendo appello al “gene e al sangue degli eroi con grandi destini”, invitano tutti a scendere in piazza il 14 settembre per sostenere Morillo, nonostante l’ordinanza della Prefettura. Ciò di cui non si sono forse accorti gli “eroi con grandi destini” è che Morillo, tramite il suo legale, il 9 settembre ha fatto sapere che si dissocia (sperando forse in un’alleviazione della misura cautelare?) dai gruppuscoli di estrema destra che organizzano manifestazioni e raccolte di fondi per la sua causa e non permette a nessuna associazione di parlare a nome suo.

Nel frattempo, le reti antifasciste continuano la costruzione del weekend in memoria di Clément con un corteo per le vie della capitale, ricordando ancora una volta che né a Parigi né altronde c’è nessun spazio per i fascisti.

Infoaut

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

Ultime notizie dell'autore «Infoaut»

3367