il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

I Prigionieri Palestinesi

I Prigionieri Palestinesi

(11 Ottobre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' USCITO IL NUMERO 100 DELLA RIVISTA PROSPETTIVA MARXISTA
    (21 Giugno 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    19/09 - VIA LIBERA AL PROCESSO CONTRO RESTREPO, BRACCIO DESTRO DI URIBE NELLA MANIPOLAZIONE DI REGIME

    (20 Settembre 2013)

    vialiber

    Il tribunale di Bogotá ha decretato il nulla osta a procedere contro Luis Carlos Rastrepo, ex commissario per la pace, accusato assieme ad altri sette suoi collaboratori per la questione della falsa smobilitazione dell’inesistente compagnia guerrigliera “Cacica Gaitana” delle FARC. Con questa travagliata decisione, giunta dopo parecchi mesi in cui l’iter è stato bloccato, è stato respinto il tentativo degli imputati di fare dichiarare nullo il processo.
    Assieme a Restrepo, latitante, saranno processati due colonnelli dell’esercito, il falso comandante della Cacica Gaitana ed alcuni presunti smobilitati.
    Poiché Restrepo risulta aver abbandonato la Colombia per una destinazione ignota ad inizio 2012, per sfuggire al processo, il principale imputato sarà Felipe Alejandro Salazar, sedicente “guerrigliero” smobilitato e reo confesso. Secondo la sua testimonianza, Restrepo è stato uno dei principali artefici della montatura della smobilitazione-farsa, finalizzata a mostrare l’efficacia della politica di “sicurezza democratica”; il delfino di Uribe aveva garantito personalmente che il narco-presidente ne era stato informato e aveva dato il via libera alla falsa smobilitazione.
    I capi di imputazione sono frode processuale, possesso illegale di armi e detenzione di armi da guerra di uso esclusivo dell’esercito, a cui, nel caso di Restrepo, si aggiunge l’accusa di peculato e appropriazione indebita.
    Come si potrà notare da questi accadimenti, non solo ogni giorno la realtà smentisce i falsi successi militari “decisivi” dichiarati ormai da anni dal governo e dalle forze armate colombiane, ma i personaggi delegati alla rappresentanza dell’oligarchia politica ne sono in realtà uno specchio fedele. Privi di qualunque scrupolo, immersi nella menzogna e con forti legami con criminalità e narcotraffico.

    Associazione Nazionale Nuova Colombia

    8477