il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

No alle privatizzazioni senza se e senza Nes

(29 Novembre 2004)

La AMR Progetto Comunista - sinistra del PRC in relazione agli avvenimenti accaduti in consiglio comunale il 25 novembre 2004, legati alla delibera di costituzione della nuova holding Nes Spa, esprime il più netto e profondo dissenso sul risultato dell'intera operazione svolta, motivandola attraverso ragioni di natura sia politica che di deficitaria trasparenza democratica.

Tralasciando eventuali e quanto mai possibili strumentali letture in chiave affaristico clientelare, il taglio politico dell'intera vicenda emerge in tutta la sua chiarezza andando a cozzare contro giusti principi di effettiva, reale, concreta tutela dei servizi pubblici quali tra l'altro l'approvvigionamento idrico e lo smaltimento rifiuti dell'intera popolazione dei comuni coinvolti (Mira, Chioggia, Mogliano Veneto, Venezia).

Si è deciso di costituire una società a capitale misto aprendo così anche in questo settore per l'ennesima volta ad un capitale sempre più aggressivo e pervasivo della cosa pubblica.

Poco conta se tutta l'operazione alla luce della "limitazione del danno" viene presentata positivamente da esponenti politici della maggioranza per il solo fatto di aver limitato la percentuale di possesso in mano privata al 29 per cento.

Esprimiamo tutta la nostra contrarietà anche nel merito di come è stata programmata "tecnicamente" tutta la manovra, dal momento che la costitituzione della una nuova società non è stata articolata né da serie e chiare prospettive di direzione gestionale, né da un piano industriale che ponga alla base di tutto le doverose e legittime agranzie occupazionali e lavorative riferite a tutti gli addetti del settore.

La AMR Progetto Comunista - sinistra del PRC considera questo episodio come l'ennesimo errore di una gestione politica del territorio in cui troppe volte gli interessi e i bisogni del cittadino-lavoratore vengono subordinati alle nascenti esigenze di un mercato del settore quanto mai distanti da reali sensibilità sociali al riguardo dell'offerta di servizi pubblici essenziali.

In riferimento alle problematiche sorte la AMR Progetto Comunista si attiverà in tutte le sedi organizzative del Partito affinché emergano dovutamente le vere ragioni sociali della sua rappresentanza, lasciate da troppo tempo in disparte alla luce dell'intero iter politico appena concluso, non orientate in alcun modo alla ricerca del tanto decantato "miglior mondo possibile".

Operazione che per i motivi citati riteniamo di contrastare anche sotto forma iniziative autonome e particolari, nonché di sottoporre al dibattito e all'analisi degli iscritti al prossimo congresso del Partito dove AMR Progetto Comunista si presenterà con tesi e programmi contrapposti nettamente a questa deriva.

Enrico Pellegrini - direttivo PRC di Venezia
Francesco Doro - direttivo PRC di Venezia
Antonino Marceca - comitato politico PRC di Venezia, comitato politico PRC Veneto

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «No alle privatizzazioni»

Ultime notizie dell'autore «Associazione marxista rivoluzionaria PROGETTO COMUNISTA - sinistra del PRC»

13375