">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

La guerra nei cieli

La guerra nei cieli

(16 Agosto 2013) Enzo Apicella
Aerei con striscioni “Forza Silvio” sorvolano le spiagge italiane

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Stato e istituzioni:: Altre notizie

Amnistia e depenalizzazione

(9 Ottobre 2013)

Non condivido la posizione di quanti si oppongono alla richiesta del Capo dello Stato per un provvedimento di clemenza per i carcerati italiani. Non si può dire di no e basta senza somigliare molto ai leghisti che hanno riempito le carceri con le leggi di sicurezza promosse da Maroni e che si rifiutano di prendere in considerazione qualsiasi provvedimento per migliorare le condizioni di detenzione. Purtroppo il provvedimento chiesto dal Capo dello Stato non sarà attuato dal Parlamento perchè abbisogna di una maggioranza di due terzi e questa è difficile da trovarsi.
Si potrebbe tuttavia fare una legge delega per le depenalizzazioni e per le pene alternative. Basta vedere quante detenzioni ingiuste hanno prodotto finora le leggi dettate dalla xenofobia. Si potrebbero anche rivedere alcune norme del codice di procedura penale che prevedono la carcerazione prima dei processi e durante i processi.. Insomma se si vuole si può fare molto.
Ma non si farà niente perchè questo Parlamento non ha interesse ad occuparsi dei carcerati o dei migranti. Chi cazzo sono questi che stanno in carcere? Non se ne trova uno che abbia un reddito superiore a 50 mila euro l'anno. Il carcere è per i poveri ed è una istituzione di classe che colpisce soltanto coloro che non hanno i mezzi per difendersi. Inoltre non si può escludere che le potenti corporazioni degli avvocati e degli stessi magistrati non siano interessati a mentenere lo status quo.

Pietro Ancona

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie dell'autore «Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione»

4487