il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fincantieri

Fincantieri

(28 Maggio 2011) Enzo Apicella
Fincantieri chiude gli stabilimenti di Sestri Ponente e di Castellammare di Stabbia e annuncia 2.500 licenziamenti.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Lotte operaie nella crisi)

Rivendichiamo le libertà e i diritti di cui ogni individuo è titolare

(14 Ottobre 2013)

18 ottobre Sciopero Generale!
Venerdì 18 Ottobre Sciopero Generale di tutte le categorie pubbliche e private, per tutta la giornata, indetto da CUB (Confederazione Unitaria di Base), USB (Unione Sindacale di Base), Cobas, CIB Unicobas, SI Cobas, USI – AIT (Unione Sindacale Italiana – Associazione Internazionale dei lavoratori).

Nel nome di una crisi che colpisce a senso unico, allargando la “forbice” tra gli straricchi che sono sempre più ricchi ed il resto della popolazione che è sempre più povera,
vogliamo cominciare a ribellarci con lo Sciopero e le mobilitazioni del 18 ottobre.
- Contro ogni governo (centrodestra-centrosinistra) che impongono i poteri finanziari, industriali, militari mondiali
- Contro i nuovi vergognosi tagli annunciati alla Sanità e per un servizio sanitario pubblico, universale e gratuito per tutti
- Contro la privatizzazione della scuola, dell’Università, dei trasporti e del servizio postale
- Contro la distruzione di posti di lavoro frutto di una crisi di cui i responsabili sono solo i padroni ed i pescecani della finanza. Per un lavoro stabile e dignitoso. Per la fine della precarietà sociale
- Per un aumento generalizzato e reale dei salari e delle pensioni. Ripristino della scala mobile. Per la riduzione dell’orario di lavoro. Per il diritto alla casa
- Per la difesa del diritto di sciopero già fortemente limitato nei servizi pubblici ed oggi minacciato anche nei settori privati dall’accordo del 31 maggio firmato da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria
- Contro la minaccia di una nuova sanguinosa guerra in Siria e contro la guerra imperialista di rapina delle risorse locali. Contro l’economia di guerra e la militarizzazione dei territori (F35, Muos, Hub di Pisa, Camp Darby) e il continuo aumento della repressione che colpisce chi si oppone alle scelte scellerate
- Per la libera circolazione di tutti gli immigrati, per la fine del regime schiavistico messo in atto sulla pelle dei lavoratori che provengono da altri paesi

tratto dal volantino per la manifestazione di Firenze


Milano
Concentramento per il corteo in L.go Cairoli ore 9,30. La manifestazione si concluderà a piazza Della Scala davanti il Palazzo Comunale dove avrà luogo una Assemblea Pubblica.
Giovedì 10 ottobre - ore 17,30 – presidio presso la Prefettura (C.so Monforte ang. via Vivaio) per il dritto alla casa.

Trieste
Presidio in Largo Barriera dalle ore 9.00 - promuove l’USI-AIT di Trieste e Monfalcone. Per info: usiait_ts@yahoo.it

Firenze
Concentramento ore 9 in Piazza Stazione, capolinea tramvia stazione ferroviaria Santa Maria Novella

Roma
Corteo, partenza da Piazza della Repubblica alle ore 10.00

Modena
Venerdì 18 ottobre ore 9 Presidio in Piazza Matteotti, microfono aperto a tutti quelli che vorranno intervenire. Ore 12 Pranzo Popolare Gratuito.
Sabato 19 ottobre, ore 16 in Piazza Torre Presidio dell’Opposizione Sociale. Ore 22 Festa dell’Opposizione Sociale con Teo Borghi DJ a Libera Officina

Parma
Presidio dalle ore 8.30 all’ingresso dell’Ospedale Maggiore in via Gramsci 14

Cosenza
Punto informativo con distribuzione volantini in Piazza 11 settembre dalle ore 17.00

umanitanova.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lotte operaie nella crisi»

Ultime notizie dell'autore «Umanità Nova»

6090