il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

No, Italia

No, Italia

(13 Ottobre 2012) Enzo Apicella
L'aviazione israeliana compra trenta caccia M-346 italiani prodotti da Alenia Aermacchi (gruppo Finmenccanica)

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

13/10 - SCANDALOSO AUMENTO DEGLI STIPENDI DEGLI ALTI FUNZIONARI DELLA BUROCRAZIA STATALE

(15 Ottobre 2013)

scandaum

In un momento in cui le proteste popolari squassano la Colombia, e innumerevoli settori della società stanno lottando con abnegazione per il diritto ad una vita degna, desta scalpore la decisione governativa di innalzare il salario a più di duemila alti funzionari della burocrazia statale.
Il salario base per questi lacchè dell’oligarchia narco-paramilitare è stato infatti portato a più di dodicimila dollari, in un Paese in cui più di quattordici milioni di colombiani guadagnano appena il salario minimo, corrispondente a meno di trecento dollari, e una percentuale ancora maggiore di colombiani guadagna attorno ai cento dollari mensili.
Si tratta chiaramente di una precisa scelta politica, e l’atteggiamento di spregio totale verso le rivendicazioni popolari è palesato altresì dal fatto che il governo non può ignorare le drammatiche condizioni in cui versa la Colombia.
Secondo gli stessi dati del Dipartimento Amministrativo Nazionale di Statistica, struttura governativa controllata dalla burocrazia degli stipendi d’oro, il 32,2% dei colombiani vive sotto la soglia di povertà estrema. Queste cifre, regolarmente riviste al ribasso, indicano che su 47 milioni di abitanti più di 14 sono poveri o addirittura poverissimi. In realtà, come dimostrato da accademici, sindacati e centri di ricerca indipendenti, sono oltre 30 i milioni di colombiani che subiscono la povertà imposta da un modello economico escludente.
Il sistema politico-mafioso, messo a dura prova dagli scandali sulla corruzione che coinvolgono i più alti vertici, compresi il narcoparamilitare Uribe e il suo degno successore Santos, ha deciso di rispondere in questa maniera. Di fronte agli insuccessi militari, di fronte alla marea montante dell’indignazione legittima, evidentemente l’oligarchia ha deciso di serrare le fila con il vecchio sistema del clientelismo.

Associazione Nazionale Nuova Colombia

10621