il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Turchia, nasce il primo sex shop "halal"

(21 Ottobre 2013)

Lanciato online questa mattina, è interamente conforme alle norme islamiche. Vende preservativi, olii per massaggi e profumi

sexhalal

dalla redazione

Roma, 21 ottobre 2013, Nena News - Niente giochi né accessori, e nemmeno video hard, ma solo preservativi, olii per massaggi e profumi. Tutto rigorosamente 'halal' (lecito). E' il primo sex shop online conforme alle norme islamiche, con prodotti "sani", lanciato questa mattina in Turchia.

I prodotti sono divisi in maschili e femminili, con un link che riconduce alle differenti sezioni. Altre parti del sito web sono invece dedicate alle discussioni sul sesso nella cultura islamica: tra queste, "Sesso orale secondo l'Islam", "Comportamenti sessuali nell'Islam" e "Vita sessuale nell'Islam".

Secondo i fondatori, che hanno voluto restare anonimi, il sito si propone di lottare contro i pregiudizi legati all'Islam, considerato da molti come "contrario alla sessualità". "L'Islam - si legge in una nota dei promotori della pagina online - incoraggia la sessualità in alcune circostanze. Tutti i nostri prodotti sono in conformità con i precetti religiosi". Eppure, come spiega un editoriale del quotidiano liberale Radikal, il sito non sembra solo fine alla "riabilitazione sessuale" della società. "Vanno sottolineate le mire commerciali dell'operazione piuttosto che una volontà di educare i turchi alla sessualità".

Grande attenzione è stata data all'iniziativa sia da parte dei media che dall'opinione pubblica, in un Paese in cui l'Islam sta riconquistando terreno a danno della laicità e in cui il primo ministro conservatore Recep Erdogan ha invitato a ribattezzare i negozi erotici "negozi dell'amore".

Nena News

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «I cento volti della Turchia»

Ultime notizie dell'autore «Nena News»

6411