il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Correva l'ano...

Correva l'ano...

(31 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Senza casa mai più!)

Assedio alla Fortezza

I movimenti per il diritto all'abitare dopo il #19o a Firenze dove si svolge l'assemblea nazionale dell'Anci

(25 Ottobre 2013)

assed

Di nuovo in piazza dopo l'infruttuoso tavolo con il ministro Lupi alla fine dell'acampada in Piazza di Porta Pia a Roma. A Firenza ad assediare la Fortezza da Basso oggi i movimenti [...] cittadini, i collettivi studenteschi e il coordinamento di lotta per la casa, sindacati di base e centri sociali, con in più delegazioni nazionali dal resto della Toscana, da Bologna, da Torino, da Roma e non solo. Precari, senza casa e tanti migranti ancora assieme per chiedere il blocco degli sfratti e la garanzia del diritto all'abitare per tutti, proprio nel giorno in cui all'assemblea nazionale dei sindaci italiani arrivava anche il vicepremier Angelino Alfano. Assediati i sindaci di centrodestra e centrosinistra che nelle loro città non sono in grado di garantire il diritto ad avere un tetto sopra la testa ai propri concittadini di ogni provenienza e nazionalità, che si trincerano dietro il "mancano le risorese" oppure "dipende dal governo", senza mai prendere in considerazione di disobbedire al patto di stabilità o di aprire sul serio una tavolo tra enti locali e governo nazionale.

Il corteo rumoroso e determinato ha bloccato il centro di Firenze, ha "smontato" simbolicamente le transenne che difendevano la fortezza e portato la propria solidarietà sotto le finestre degli appartamenti occupati questa mattina in concomitanza con la giornata di mobilitazione. Un assedio questo che continuerà il prossimo 31 ottobre a Palazzo Chigi a Roma dove si terrà la conferenza Stato-regioni. I movimenti per il diritto all'abitare hanno deciso di non dare tregua a Letta e soci fino a quando non otterranno risposte concrete.

Mentre la politica è concentrata negli equilibri della maggioranza di unità nazionale, che tra una rissa e l'altra porta avanti le politiche di sacrifici e il dogma del pareggio di bilancio, le piazza del paese continuano a mandare segnali diversi e in controtendenza.

dinamopress.it

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Senza casa mai più!»

Ultime notizie dell'autore «DinamoPress»

5241