il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove volano i salami

Dove volano i salami

(2 Maggio 2010) Enzo Apicella
Arrestati undici 'Falchi' della polizia di Napoli, per aver "ripulito" il carico di un tir rapinato

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Milano: studenti caricati dalla polizia al Pirellone

(16 Dicembre 2013)

milanost

Sono giorni di straordinari per la forze dell’ordine e per i loro responsabili politici al ministero di Alfano. Per la seconda volta nel giro di pochi giorni i destinatari delle non richieste attenzioni dei celerini sono stati di nuovo gli studenti milanesi, che oggi sono scesi in piazza per protestare contro i tagli alla scuola pubblica.
Per l’occasione alcuni studenti hanno colorato di rosso la fontana di Piazza Cairoli, dov'era fissato il concentramento, per denunciare e simboleggiare il dissanguamento dell’istruzione pubblica a favore di quella privata.

Dopo essere arrivato in piazza Duca d'Aosta, il corteo composto da un migliaio di ragazzi e ragazze che era partito poco dopo le 10 di questa mattina sfilando dietro uno striscione che recitava “Blocchiamo il Consiglio. Diritto allo studio subito” ha incontrato i manganelli degli agenti in tenuta antisommossa.

Il passo verso il palazzo della Regione era sbarrato da un cordone di poliziotti e quando il corteo si è avvicinato sono partite due cariche contro i manifestanti, ‘rei’ di aver lanciato uova e vernice a poca distanza dal Pirellone, sede della Regione Lombardia. Si conterebbero secondo le prime informazioni 5 studenti contusi, nonostante il fatto che le prime file di dimostranti indossassero caschi per proteggersi la testa e esibissero gli scudi a forma di libro ormai tipici delle manifestazioni studentesche degli ultimi anni. Dopo le pesanti cariche comunque i partecipanti al corteo sono riusciti a ricompattarsi di nuovo e a riprendere la manifestazione, che si è sciolta intorno alle 12,30 a Porta Venezia.
Mentre all'esterno era in corso il corteo di protesta quattro studenti hanno interrotto dalla tribuna del pubblico i lavori del Consiglio regionale esponendo striscioni e gridando slogan contro le misure annunciate dalla giunta Maroni a sostegno dell'istruzione privata.
La giunta regionale di destra ha previsto nel bilancio di quest'anno - in discussione proprio a partire da oggi - non solo la conferma dei 30 milioni già stanziati per le scuole private, ma anche la riduzione del finanziamento della “dote per il sostegno al reddito” da 23,5 milioni a 5 oltre all'azzeramento delle borse di studio previste per “merito”, che passeranno da 5 milioni a zero.

Guarda il video

Luca Fiore - Contropiano

4823