il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

"Incidenti"

(6 Novembre 2010) Enzo Apicella
Esplode la Eureco di Paderno Dugnano: sette operai feriti, quattro rischiano la vita. In Puglia tre morti sul lavoro nell'ultima settimana

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

CINA. ROGO IN UN CALZATURIFICIO, PRIMA STRAGE SUL LAVORO DEL 2014

(15 Gennaio 2014)

gennaio 15, 2014 - 11:33

L’ennesima sciagura sul posto di lavoro è costata ieri la vita 16 lavoratori, con altri cinque rimasti feriti. L’incendio scoppiato in una fabbrica di calzature nella città di Wenling è l’ultimo registrato di una casistica impressionante, ma al momento il primo di questa entità portato a conoscenza dai mass media cinesi quest’anno.

Una ventina i lavoratori che si sono salvati dal rogo che ha devastato 800 metri quadrati della manifattura ma non ha ancora cause accertate ufficialmente. Ignote anche le condizioni di sicurezza della fabbrica, situata nella provincia costiera di Zhejiang, area relativamente prospera della Repubblica popolare cinese.

La seconda economia mondiale ha statistiche record di incidenti sul lavoro e di vittime conseguenti. Impianti obsoleti, sistemi di sicurezza approssimativi e spesso mancanti, uscite d’emergenza di manifatture, uffici e negozi spesso chiuse per impedire ai dipendenti di assentarsi oppure per il timore di furti, sono la ragioni prime di un’ecatombe di lavoratori.

Le morti sul lavoro hanno statistiche drammatiche, superiori, in rapporto alla popolazione impegnata nelle industrie manifatturiera e mineraria (quelle più a rischio) di 25 volte a quelle della Gran Bretagna. Tuttavia in miglioramento negli ultimi anni. Se le morti erano state circa 79.000 nell’intero 2010, lo scorso anno i decessi sono stati 27.700 nel primo semestre. L’obiettivo che il paese si era dato quattro anni fa di una riduzione annua del 10% degli incidenti sembra a portata di mano e probabilmente, secondo gli osservatori, già superato.

Restano tuttavia grandi differenze tra le grandi aziende statali o multinazionali sul suolo cinese e i milioni di piccole manifatture che maggiormente eludono controlli e punizioni, grazie anche a una corruzione radicata.

[CO]

Misna

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Di lavoro si muore»

Ultime notizie dell'autore «MISNA»

7660