il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Honduras

Honduras

(25 Luglio 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

GAMBIA: MEGLIO LO JOLA CHE L’INGLESE, L’ULTIMA “SVOLTA” DI JAMMEH

(12 Marzo 2014)

jammeh

Meglio parlare jola che inglese e, forse, anche meglio la Repubblica popolare cinese di Taiwan e di Sua Maestà la regina: sarebbero queste, secondo il portale di informazione Africa Review, le considerazioni che hanno spinto il presidente Yahya Jammeh a un altro strappo con gli ex colonizzatori inglesi.

La svolta, se così si può definire, è stata annunciata con un discorso in occasione dell’insediamento di un alto magistrato a Banjul. “Non vogliamo più sottostare al dogma per il quale l’inglese deve per forza essere la lingua ufficiale – ha detto Jammeh – perché sappiamo leggere e scrivere nelle nostre lingue”.

Il Gambia è una piccola enclave anglofona incuneata nel territorio del Senegal, una ex colonia francese. Le lingue locali più diffuse sono il mandingo, il wolof e lo jola. Quest’ultimo idioma, annota Africa Review, ha il vantaggio di essere parlato dalla madre di Jammeh. E per altro è già insegnato in alcune scuole elementari.

Ma la questione non è solo linguistica e culturale. Lo scorso anno il Gambia è uscito dal Commonwealth, l’organizzazione che riunisce le ex colonie inglesi. E di recente ha interrotto i rapporti diplomatici con Taiwan, premessa necessaria per poter contare un domani sulla benevolenza (e i milioni) di Pechino. Salito al potere con un golpe, nel 1994, Jammeh aveva già compiuto giravolte a 180° gradi. Come quando aveva confiscato beni e investimenti della Jamahiriya libica una volta cominciati i guai per “l’amico” Muammar Gheddafi.

[VG]

Misna

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Scenari africani»

Ultime notizie dell'autore «MISNA»

9479