IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o42839

 

Ciao compagno Alfredo

(13 Marzo 2014)

Ci sono uomini che lottano un giorno e sono bravi, altri che lottano un anno e sono più bravi, ci sono quelli che lottano più anni e sono ancora più bravi, però ci sono quelli che lottano tutta la vita: essi sono gli indispensabili.

Bertolt Brecht

Oggi, 12 marzo, ci ha lasciato il compagno Alfredo. Un comunista generoso, sempre al fianco dei proletari in lotta con l'entusiasmo di chi ha nel sangue la rabbia contro questa società e con la chiarezza di chi ha negli occhi la libertà che solo una società senza più classi, guerra e sfruttamento può garantire.
Alfredo era un compagno rivoluzionario, era un marxista-leninista che apparteneva a una generazione che ha vissuto il tradimento del PCI, ma ciò non l'ha portato a perdere fiducia nella necessità della lotta o a perdere di vista la meta. Non è mai sceso a patti con il revisionismo, anzi l'ha sempre combattuto, trovando il suo posto nel movimento di classe.
Lo ricorderemo sempre in piazza, lungo i cortei, alle iniziative, impegnato nella propaganda, con i volantini in mano. Sentiremo sempre la sua voce al microfono della radio, attraverso il quale sviluppava la controinformazione rispetto alla guerra imperialista, alla lotta dei popoli, alle mobilitazioni operaie e dei lavoratori, contro la repressione e in solidarietà dei rivoluzionari prigionieri.
Ciò che lascia a tutti noi, che abbiamo avuto la fortuna di lottare con lui, è la sua lunga esperienza di compagno, la determinazione di non arrendersi di fronte alle difficoltà, il coraggio di portare avanti con la pratica le nostre idee scontrandosi con revisionisti, riformisti e opportunisti, la capacità di analizzare le contraddizioni e lottare all'interno di esse per abbattere dalle fondamenta la società capitalista e le barbarie che essa produce. Porteremo sempre con noi la sua energia inarrestabile e la sua voglia di confrontarsi e di proporre nuovi strumenti per essere tra i proletari e unirsi alla loro voglia e bisogno di ribellarsi.
Con lui si è spenta anche una voce della nostra memoria di classe e a noi tutti spetta il compito di continuare a gridare e combattere.
A pugno chiuso nel ricordo del compagno Alfredo! Sempre sarà con noi nella lotta! I suoi occhi splenderanno sempre sulle barricate al fianco di chi non si arrende!

Domani alle 15 alla sala ardente del cimitero Maggiore ci sarà l'ultimo saluto.
Dopo ci ritroveremo in piazzetta caduti della Resistenza presso la sede dell'associazione culturale Nicola Pasian e del Centro di documentazione Comandante Giacca.

Con infinito amore

Le compagne e i compagni di Padova

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La nostra storia»

6052