il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

F35 go home

F35 go home

(31 Luglio 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Senegal. Appello contro il land grabbing, la sottrazione di terre alla popolazione

(25 Marzo 2014)

actland

"Ci sono aziende che creano sviluppo in modo sostenibile, altre che per il profitto fanno terra bruciata ovunque vadano. E purtroppo, questa volta c'è un'azienda italiana dietro l'ennesimo atto di accaparramento di terre (land grabbing) in Senegal: la Tampieri Financial Group.

A diffondere la notizia è Actionaid che, insieme ad altre associazioni lancia un appello contro land grabbing.

Grazie a una concessione del governo senegalese infatti, il progetto della Tampieri messo in atto attraverso una sua controllata, la Senhuile SA, sottrarrà ventimila ettari di terra alle popolazioni della regione di Ndiaël. Gli abitanti di ben 37 villaggi avranno negata la possibilità di accedere alle terre grazie alle quali vivono, tra pastorizia, piccoli allevamenti e agricoltura. L’implementazione del progetto impedisce alle persone del luogo di avere accesso ai pascoli, alle fonti d'acqua e alle infrastrutture sociali di base, con conseguenze negative per la qualità della loro vita.

Ci sono 9.000 persone che rischiano di perdere tutto, due di loro hanno già perso la vita durante le manifestazioni di protesta al progetto. Purtroppo la loro voce non basta, per questo è importante firmare l’appello per chiedere che la Senhuile SA cessi tutte le attività nella zona e qualsiasi futuro progetto di investimento sia fatto precedentemente oggetto di consultazioni con il Collettivo dei 37 villaggi per la difesa della riserva del Ndiaël.

Non è più tollerabile che grandi multinazionali facciano razzie nei Paesi africani e si arricchiscano sottraendo alle popolazioni locali terra e risorse, riducendole sempre più alla fame ed in condizioni di vita al limite della sopravvivenza.



Per firmare l’appello:

http://firmacontrolafame.actionaid.it/campagna/senegal/?sc=SEN19&utm_source=DEMnetmclick&utm_medium=DEM&utm_campaign=senegal

Valentina Valentini - DirittiDistorti

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Scenari africani»

Ultime notizie dell'autore «DirittiDistorti»

7199