il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Ricordando Stefano Chiarini

Ricordando Stefano Chiarini

(6 Febbraio 2007) Enzo Apicella
E' morto Stefano Chiarini, un giornalista, un compagno,un amico dei popoli in lotta

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

PER GRAMSCI

(27 Aprile 2014)

pergr

Nell'anniversario della scomparsa, avvenuta il 27 aprile 1937, il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo ricorda Antonio Gramsci.
*
Antonio Gramsci nacque ad Ales, in provincia di Cagliari, nel 1891. Muore a Roma il 27 aprile 1937. La sua figura e la sua riflessione, dal buio del carcere fascista, ancora illumina la via per chi lotta per la dignità umana, per un'umanità di liberi ed eguali. Opere di Antonio Gramsci: l'edizione critica completa delle Opere di Antonio Gramsci è ancora in corso di pubblicazione presso Einaudi. E' indispensabile la lettura delle Lettere dal carcere e dei Quaderni del carcere. Opere su Antonio Gramsci: nell'immensa bibliografia gramsciana per un avvio si vedano almeno le monografie di Festa, Fiori, Lajolo, Lepre, Paladini Musitelli, Santucci, Spriano. Un utile strumento di lavoro è l'edizione ipertestuale dei Quaderni del carcere in cd-rom a cura di Dario Ragazzini, Einaudi, Torino 2007, ed anche in supplemento a "L'unita'", Nuova iniziativa editoriale, Roma 2007. Alcuni siti utili: www.fondazionegramsci.org e www.gramscitalia.it
*
La riflessione, l'azione, la testimonianza di Gramsci costituisce un appello ineludibile alla lotta per la liberazione dell'umanità, alla difesa nitida e intransigente della dignità e dei diritti di ogni essere umano, alla scelta dell'universale solidarietà, costituisce uno dei contributi maggiori alla teoria e alla pratica della nonviolenza.
Oppresse e oppressi di tutti i paesi, unitevi.
Solo la nonviolenza può salvare l'umanità.

Viterbo, 27 aprile 2014

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

5557