il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Psicocomunista

Psicocomunista

(14 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

BOLOGNA 8 GIUGNO: APPUNTAMENTO CON ROSS@

(18 Maggio 2014)

rossa

Un articolato dibattito sviluppatosi oggi in sede di coordinamento nazionale si è concluso con la decisione di accelerare i tempi per la verifica di un confronto congressuale in Ross@.

Per domenica 8 giugno, infatti, a Bologna è stata convocata una riunione nazionale sulla base di un documento della cui redazione è stato incaricato Giorgio Cremaschi.


Nella relazione introduttiva alla riunione odierna lo stesso Cremaschi, delineato il contesto politico generale, ha sottolineato i punti sui quali si è determinato un rallentamento nell'iniziativa di Ross@ a livello nazionale come i temi della presenza sindacale, delle elezioni europee e del rapporto con i movimenti sociali nel post 18 e 19 ottobre. Questo ha determinato uno scollamento tra le componenti originarie di Ross@, provocando un riflusso nelle rispettive appartenenze che dovrà essere verificato per essere superato in una prospettiva di rilancio del progetto senza cedere ad interessi particolari o di piccolo gruppo.
Viceversa in molte situazioni locali l'attività si è sviluppata positivamente sul piano della discussione politica e sul terreno di una aggregazione legata alla presenza nelle lotte sociali.

Molti interventi allora hanno sostenuto la necessità di proseguire nel lavoro di costruzione di Ross@ soggetto politico, non frapponendo ritardi del tutto inopportuni.

A nostro giudizio la situazione politico-sociale del Paese, con al centro un'evidente e pericolosa svolta autoritaria richiede urgentemente la presenza di una opposizione politica strettamente intrecciata alle lotte sociali in corso, che non possono essere abbandonate nell'isolamento di un'assenza di progetto complessivo oppure strumentalizzate da un elettoralismo senza prospettive.

Al termine della riunione si è così giunti alla determinazione di convocare l'assemblea dell'8 giugno.

Consideriamo questa come momento decisivo di chiarimento e conseguente snodo:
l'obiettivo è quello di costruire quella soggettività politica d'opposizione e d'alternativa di cui la sinistra è priva da troppo tempo.

Un progetto che dovrà essere incentrato sulle realtà politiche e sociali effettivamente operanti e rese fertili dalla partecipazione nella realtà dello scontro in atto nel Paese ed in Europa, non subendo logiche ostative da parte di soggettività ormai del tutto residuali.

Inoltre è stato formato un gruppo di lavoro aperto (coordinato da Franco Russo), sulle questioni sindacali che dovrà operare al fine di preparare un momento seminariale nel corso del quale affrontare e approfondire il tema del sindacalismo democratico e conflittuale.

Patrizia Turchi e Franco Astengo

4442