il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Stop agli allevamenti per vivisezione

Stop agli allevamenti per vivisezione

(20 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Getronics: Opponiamoci al trasferimento del ramo aziendale. Un documento dei lavoratori e delle lavoratrici delle sedi di Bitritto e Roma

I lavoratori Getronics si organizzano contro la cessione di un ramo aziendale alla società Alchera. Un vademecum per autotutelarsi.

(22 Febbraio 2005)

(Nino Stella) – Pubblichiamo un documento inviatoci dai lavoratori e lavoratrici delle sedi di Bitritto e Roma della Getronics per opporsi al trasferimento di un ramo aziendale della multinazionale informatica olandese alla società Alchera(controllata dal presidente della getronics Roberto Schisano). “Non possiamo attendere la logorante trattativa sindacale con i vertici aziendali, dobbiamo agire subito” – spiegano i lavoratori. Ecco in sintesi il documento dei lavoratori Getronics:

· Avuta notizia dell’operazione di trasferimento è necessario acquisire ogni informazione utile alla verifica della configurabilità o meno del ramo quale effettiva articolazione funzionalmente autonoma.
· In caso negativo dobbiamo chiedere immediatamente ai nostri rappresentanti sindacali di contestare l’operazione di trasferimento in modo da esaurire la stessa procedura con un mancato accordo, mentre i lavoratori coinvolti devono cominciare devono comunicare personalmente all’azienda il loro dissenso sul trasferimento del rapporto di lavoro.
· In ogni caso, stante l’accresciuta complessità della materia, le operazioni di trasferimento d’azienda vanno sempre sottoposte alla valutazione di avvocati, anche per valutare le possibilità concrete di un’azione giudiziaria immediata, finalizzata a far dichiarare l’inesistenza del ramo in quanto tale e il ripristino di rapporti di lavoro con la Getronics.
· Sul piano sindacale appare opportuno ricordare l’inutilità, se non addirittura la dannosità di un accordo sottoscritto dalle organizzazioni sindacali nazionali e territoriali che si limiti a dar conto di quanto già dovuto per legge può solo creare problemi ai lavoratori che intendano contestare la bontà e la legittimità dell’operazione di cessione.

I lavoratori e le lavoratrici delle sedi di Bitritto e Roma invitano a costituire immediatamente dei veri e propri collegi di avvocati del lavoro per contrastare un disegno aziendale che mira a liberarsi gradualmente dell’ex patrimonio professionale acquisito con l’esperienza Olivetti.

Nino Stella

8254