il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La Scala

La Scala

(8 Dicembre 2010) Enzo Apicella
Contestazione e cariche della Polizia alla "Prima" della Scala

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

[Santa Palomba (Pomezia)] SMA: autisti e facchini uniti in blocco strappano un accordo

(31 Maggio 2014)

pomeziasma

Nella notte tra giovedì e venerdì, presso il centro di smistamento SMA di Santa Palomba (Pomezia), è iniziato un nuovo episodio riguardante le lotte dei lavoratori nel settore della logistica. Dopo 10 anni di super-sfruttamento 45 autisti dipendenti della cooperativa Le Crociate, azienda a cui SMA S.p.a. ha appaltato il trasporto logistico per tutti i propri punti vendita del Lazio, si sono ribellati e, con il supporto di attivisti USB e dei movimenti sociali, hanno bloccato ad oltranza il magazzino nei pressi di Roma.

I lavoratori, costretti a lavorare una media di quasi 80 ore a settimana (il massimo previsto dal CCNL di categoria è 48) con un contratto part-time da 25, per una paga di soli 800 euro più arbitrari “fuori busta” e svolgendo il lavoro in condizioni di estrema pericolosità su mezzi pressoché fatiscenti, hanno reagito a questo stato di cose organizzandosi.
SMA S.p.a., riprendendo il copione utilizzato da altre aziende del settore prima di lei, non vuole assumersi alcuna responsabilità in merito alla vicenda e riversa tutto sulla cooperativa che, agendo totalmente fuori dalla legalità, tra cambi di nome e sotterfugi vari, tiene bassissimo il costo del lavoro e lascia i lavoratori nella totale precarietà.
Gli autisti, negli stessi magazzini dove accorrono per smistare le merci, hanno trovato la solidarietà di 20 facchini con i quali hanno stretto un fronte comune. Anch’essi, soggetti a condizioni di sfruttamento se possibile ancor peggiori, hanno contribuito a metter in atto un blocco totale dello stabilimento, privando i supermercati SMA del Lazio di tutti i generi alimentari “freddi” (frutta, verdure, carne) con un notevole danno per l’azienda.

I lavoratori hanno manifestato le loro rivendicazioni chiedendo il rispetto del CCNL di categoria, un contratto full-time, il pagamento di tutti gli istituti e che l’assicurazione di una continuità nel rapporto lavorativo. Autisti e facchini uniti, pronti a controbattere a qualunque rappresaglia da parte della cooperativa, hanno dimostrato la consapevolezza che solo la dura lotta potesse garantirgli un salto nelle loro condizioni di lavoro.

Così dopo una giornata di blocco si è giunti alla vittoria! Nella serata di ieri la cooperativa ha dovuto firmare un accordo che riconosce a tutti gli autisti il contratto full-time, la paga su base mensile, straordinari, malattie e ferie pagate. Inoltre è stata stabilita l’assunzione di tre lavoratori non contrattualizzati ed il reintegro di altri tre sospesi ingiustificatamente da tempo.
Ancora una volta la lotta paga.

clashcityworkers.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «Clash City Workers»

5219