il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Psicocomunista

Psicocomunista

(14 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

I comunisti portoghesi e spagnoli rafforzano la loro collaborazione

(28 Giugno 2014)

icomunistiporto

di Juan de Dios Villanueva Generoso, Segretario delle Relazioni Internazionali del PCE
da www.mundoobrero.es

Riteniamo di particolare interesse la nota in merito alle relazioni di amicizia e fruttuosa collaborazione che legano i comunisti spagnoli e quelli portoghesi, apparsa il 27 giugno nell'edizione digitale di Mundo Obrero, rivista del Partito Comunista di Spagna (PCE). Ne proponiamo la traduzione ai nostri lettori.

Lo scorso 8 maggio ha avuto luogo a Siviglia un incontro al massimo livello tra le direzioni del Partito Comunista Portoghese (PCP) e del Partito Comunista di Spagna (PCE). Le delegazioni erano guidate dai rispettivi Segretari Generali, Jeronimo de Sousa, del PCP, e José Luis Centella, del PCE.

Questi incontri si svolgono abitualmente da diversi anni. Sono stati “istituiti” quando José Luis Centella era Responsabile delle Relazioni Internazionali del PCE, nel periodo 2005-2009, dal XVII al XVIII Congresso. Sebbene le riunioni si siano sempre svolte a Lisbona e a Madrid, questa volta si è deciso di convocarla a Siviglia, anche con l'idea di poterne realizzare una in Portogallo, in una città diversa da Lisbona.

La giornata di lavoro dell'8 maggio a Siviglia è stata realmente intensa: incontro con i mezzi di comunicazione, riunione di lavoro tra le due delegazioni, colazione con la partecipazione del Coordinatore Generale di IULV-CA (Izquierda Unida Los Verdes-Convocatoria por Andalucía, ndt), Antonio Maillo, e un importante manifestazione nella località di Casariche con gli interventi dei due Segretari Generali, in cui i compagni portoghesi hanno potuto incontrare militanti del PCA (Partito Comunista di Andalucia, ndt), quadri sindacali, sindaci, consiglieri e deputati di Izquierda Unida (IU) dei distretti di Sierra Sur y Moron-Arahal de Sevilla e di Antequera de Malaga e Campina Sur di Cordoba. La giornata si è chiusa con una cena offerta dal Comitato Distrettuale del PCA di Sierra Sur, in cui la delegazione portoghese è stata accompagnata da membri della direzione del PCE e dal Presidente Onorario del PCA, il compagno Antonio Romero.

Senza dubbio, la parte più produttiva della giornata è stata la riunione di lavoro di diverse ore che le delegazioni del PCP e del PCE hanno condotto. La riunione è cominciata con una esposizione, da parte dei due segretari generali, della situazione che stiamo vivendo sia in Portogallo che in Spagna. In tal senso, si è registrato un alto grado di coincidenza di vedute intorno alle conseguenze delle politiche di aggressione che il grande capitale sta imponendo attraverso i rispettivi governi supini servitori della Troika, gli arretramenti non solo in materia sociale, ma anche nei diritti civili e democratici, e il pericolo – più che certo – di grandi patti di Stati che tentino di istituzionalizzare il cambiamento del modello sociale e di assicurare il potere politico alle grandi élites economiche per un lungo periodo di tempo.

La riunione ha coinciso con l'inizio della campagna elettorale delle elezioni per il Parlamento Europeo ed è servita per affrontare questioni relative ad esse e al lavoro comune che le seguirà. Il Gruppo della Sinistra Unitaria Europea/Sinistra Verde Nordica è considerato dal PCP e dal PCE come il migliore strumento per l'incontro programmatico e di lotta comune efficace di partiti e movimenti della sinistra in Europa, dato il suo carattere Plurale e Confederale, rispettoso della diversità, e animato dalla volontà di ampliamento. Inoltre, i due partiti hanno accumulato una grande esperienza nella costruzione di progetti unitari, il PCP con la CDU (PCP+ Partito Ecologista Verde+ Iniziativa Democratica+ Indipendenti) dal 1987, e il PCE con IU dal 1986, più il Gruppo della Sinistra Plurale dal 2011 e la candidatura condivisa di IU con undici gruppi nelle elezioni del 25 maggio.

In funzione di quanto osservato, è stato valorizzato molto positivamente il lavoro sviluppato da entrambi i partiti insieme ai compagni di AKEL di Cipro, nel processo di elaborazione dell' “Appello congiunto per le elezioni del Parlamento Europeo” approvato nella riunione di Bruxelles del 18 marzo e che, fino ad oggi, ha raccolto la firma e l'adesione di 20 partiti e movimenti di numerosi paesi europei. Per questo motivo, il coordinamento continuerà immediatamente dopo il 25 maggio con le riunioni necessarie ad assicurare, in maniera partecipata, la configurazione e il funzionamento del GUE/NGL.

L'altra grande questione affrontata è stata quella relativa al prossimo Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, che si svolgerà in Ecuador alla fine dell'anno, la cui scadenza concreta, il tema, il logo e la prima bozza di dichiarazione saranno approvati nella prossima riunione del Gruppo di Lavoro (di cui fanno parte PCE e PCP), che si svolgerà a Cipro il 21 e 22 giugno*. PCE e PCP coincidono sull'obiettivo strategico di dare dinamismo all'Incontro Internazionale e di potenziare il Movimento Comunista Internazionale.

Insieme alle questioni citate, durante la riunione ci si è accordati di incrementare il grado di collaborazione tra i due partiti su questioni relative all'organizzazione e allo scambio di esperienze. Nei prossimi mesi ci sarà un incontro dei responsabili dell'organizzazione.

Per quanto riguarda l'analisi della situazione internazionale, i due partiti hanno assicurato il loro impegno nella lotta per la Pace e hanno manifestato preoccupazione per la riapparizione di gruppi nazisti e fascisti e per la loro partecipazione a governi come quello dell'Ucraina dopo il golpe appoggiato dal governo degli Stati Uniti e dai governi dei paesi membri dell'UE.

La delegazione del PCP era composta, oltre che dal Segretario Generale Jeronimo de Sousa, dal Responsabile della Sezione Internazionale nella Segreteria del Comitato Centrale, Pedro Guerreiro.

La delegazione del PCE era composta, oltre che dal Segretario Generale José Luis Centella, da Fernando Sanchez (Segretario dell'Organizzazione), Gloria Aguilar (Responsabile del Movimento Repubblicano), Ivan de la Blanca (Membro della Commissione Internazionale e del Comitato Federale), Salvador Fuentes (Segretario dell'Organizzazione del PCA e membro del Comitato Federale) e dal sottoscritto.

Quando questo articolo apparirà (27 giugno, ndt), PCP e PCE staranno celebrando un'importante avanzata elettorale, nelle elezioni europee, della CDU in Portogallo e di IU in Spagna.

Sono passati, fortunatamente, i tempi delle incomprensioni quando Carrillo preferiva Mario Soares ad Alvaro Cunhal. Gerardo Iglesias nel 1985 andò a Lisbona e riprese a stringere relazioni fondamentali. José Luis Centella ha istituzionalizzato la comunicazione permanente e ora si tratta di far rifiorire dal sud dell'Europa una nuova primavera del comunismo.

* http://www.marx21.it/comunisti-oggi/nel-mondo/24267-lecuador-ospitera-il-16d-incontro-internazionale-dei-partiti-comunisti-e-operai.html

Traduzione di Marx21.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Ultime notizie dell'autore «Associazione politico-culturale Marx 21»

6659