il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Salvate la Sanità

Salvate la Sanità

(28 Novembre 2012) Enzo Apicella
Secondo Monti il sistema sanitario nazionale è a rischio se non si trovano nuove risorse

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

E nel mezzo di una piovosa estate, ecco spuntar fuori …
le DOTAZIONI ORGANICHE!?

(2 Agosto 2014)

Dal 2006, a fronte di tutte le nostri pressanti richieste sulla definizione di nuove DOTAZIONI ORGANICHE per il personale del comparto dei Presidi Ospedalieri, l’Asl 12 Veneziana ha SEMPRE ASSERITO - anche alla presenza del Prefetto e del Direttore della Direzione Provinciale del Lavoro - che le Dotazioni organiche …“non si usavano più”!

Alla luce della recente deliberazione dell’Asl 12 n.° 1598 del 25.06.2014, divenuta esecutiva lo scorso 18 luglio 2014, “Approvazione dotazione organica - (dei dirigenti) - delle strutture complesse ospedaliere”, COBAS Sanità, quindi CHIEDE:

LE DOTAZIONI ORGANICHE SI USANO O NON SI USANO PIU’ ???
E come mai si usano SOLAMENTE per i Dirigenti??

Da anni i lavoratori, all’interno delle varie unità operative dei due Presidi dell’Ospedale dell’Angelo e del S.S. Giovanni e Paolo, lavorano nella totale assenza di parametri di riferimento di Dotazione Organica - n.° del personale/n.° dei pazienti” -, con carichi di lavoro sovraumani, con un’organizzazione del lavoro alquanto disastrosa e completamente difforme rispetto a quella esistente prima del trasferimento dal vecchio Ospedale della terraferma al nuovo, e rispetto alla quale, non si è mai compreso il perché, l’ultima DOTAZIONE ORGANICA del comparto del 2006 approvata dall’Azienda, risulta NON ESSERE MAI STATA APPLICATA!

COBAS Sanità aveva segnalato anche alla Procura della Repubblica, l’incongruenza dell’Asl 12, che non è riuscita ad assestare gli organici, pur avendo ricevuto, in tutti questi anni, un finanziamento procapite dalla Regione Veneto più alto tra quelli attribuiti alle Asl venete.

Apprendiamo infine con stupore dalla stampa locale (vedi La Nuova Venezia del 30.07.2014), che “nella sanità veneta i conti tornano” e che le Asl venete hanno chiuso il loro bilancio 2013 complessivamente con un attivo di 45.777.572 euro.

COME MAI, allora, solo il bilancio d’esercizio 2013 dell’Asl 12, presenta una PERDITA di ben 47 milioni, 421mila, 43 euro, (vedi deliberazione Asl n.° 1562 del 20.06.2014) ????

E come s’intende far fronte a tale esorbitante e sciagurato deficit di bilancio?

COBAS Sanità Venezia

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Ultime notizie dell'autore «Cobas Sanità Venezia»

9044