il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

SUL TAGLIO DEI DISTACCHI E DEI PERMESSI SINDACALI

(27 Agosto 2014)

Dal 1^ settembre scatta il taglio del 50% sui distacchi e permessi sindacali come scritto nella apposita circolare ministeriale, saranno circa 1.500 i sindacalisti che torneranno a svolgere il loro vecchio lavoro. Gli stessi potranno a domanda essere trasferiti – con precedenza rispetto agli altri richiedenti – in altra sede della propria amministrazione, basta che dimostrino di aver dimorato nell'ultimo anno nella sede richiesta.
La riduzione del 50% si applica sui permessi sindacali retribuiti secondo il metodo del calcolo pro-rata, vale a dire che dal 1^ gennaio 2014 al 31 agosto 2014 gli stessi spettano interamente mentre per il periodo che va dal 1^ settembre al 31 dicembre 2014 sono ridotti.

Nel caso di permessi sindacali retribuiti per le riunioni di organismi direttivi statutari, anch'essi sono dal 1^ settembre ridotti del 50%, anche se per l'anno corrente provvederà direttamente il Dipartimento dell Funzione Pubblica a rideterminare i contingenti per ogni organizzazione sindacale rappresentativa.

Nel caso l'organizzazione sindacale abbia usufruito delle predette prerogative sindacali in misura superiore a quanto spettante la stessa ove non provveda a restituire economicamente le ore in eccesso, l'amministrazione compenserà l'eccedenza nell'anno successivo fino al completo recupero.

La riduzione dei distacchi e dei permessi, prevista dal DL 90/2014 (convertito con modificazioni dalla L. 114/2014) non si applica ai permessi sindacali attribuiti alle RSU che già sono state duramente colpite

Ora i cittadini esulteranno pensando che questi sindacalisti andranno a incrementare gli organici della Pa oltre al risparmio dei soldi pubblici (ben altri sono comunque gli sprechi)

Ma la scelta del Governo cela forse dell'altro?

Se ci voltiamo indietro, anzi no, se ci guardiamo intorno e vediamo diverse poltrone/poltronissime occupate dai vari Moretti, Baretta, Epifani, Marini, Cofferati, ecc. ecc. la vera domanda da farsi è: ma questi distacchi non saranno per caso il viatico per posizioni di comodo e incarichi superpagati?
A differenza dei rappresentanti RSU, eletti direttamente dai lavoratori, che operano all'interno della loro esperienza lavorativa; i sindacalisti in distacco – dentro la loro torre d'avorio - difficilmente sanno interpretare i bisogni dei lavoratori. Certo il Governo doveva essere più coraggioso se voleva colpire questi centri di potere, riconoscendo in modo più esplicito (magari aumentando il contingente dei permessi) il ruolo delle RSU; ma si sa, questo Governo cura l'immagine tralasciando il contenuto......

Cobas Pubblico Impiego Pisa

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Cobas Pisa»

3838