il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Zuccotti Park

Zuccotti Park

(16 Novembre 2011) Enzo Apicella
New York. Il sindaco Bloomberg ordina: via da Wall Street. Sgomberato Zuccotti Park. 200 arresti

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lotte operaie nella crisi)

SESTO SAN GIOVANNI, 3 SETTEMBRE: ASSEMBLEA DEL COMITATO DI LOTTA PER IL LAVORO

(30 Agosto 2014)

comitatolavoro

Carissima/o,
la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori nel Paese, a causa delle politiche economiche praticate dal governo italiano su indicazione dell’Europa, è semplicemente drammatica.

La grande concentrazione dei redditi derivati dalla proprietà del capitale a costo di un calo molto marcato dei redditi da lavoro, ha determinato una diminuzione della domanda e della crescita economica, causando una diminuzione della percentuale delle persone che lavorano, e, contemporaneamente, una crescita esponenziale della disoccupazione, che, grazie anche all’indecente innalzamento dell’età pensionabile, ormai interessa tutte le fasce d’età.

E il governo, invece di mettere in campo azioni finalizzate alla piena e buona occupazione, che fa?

Si limita a dare la mancetta a “pochi” eletti, precarizza ulteriormente i contratti a termine e, ultimo ma non meno dannoso, svilisce la figura del rappresentante sindacale - dimezzando i permessi sindacali e facendo passare per cialtroni privilegiati tutti i rappresentati dei lavoratori – utilizzando i lavoratori pubblici come banco di prova.

Forse il vero problema è che la piena occupazione dà potere al mondo del lavoro, permettendo che aumenti la sua sicurezza e il suo livello di diritti e diminuendo proporzionalmente i redditi da capitale. E forse questo a “qualcuno” non piace.

Tutte queste azioni infatti, hanno come unica logica la distruzione dei diritti dei lavoratori e la difesa dei privilegi dei padroni e degli speculatori.

Noi lavoratrici e lavoratori, studenti, cassintegrati e precari, esodati, disoccupati e pensionati, noi che abbiamo sempre vissuto del nostro lavoro e oggi siamo in mezzo a una strada, noi che abbiamo studiato o stiamo studiando per avere un futuro dignitoso, noi che siamo considerati troppo giovani per andare in pensione ma troppo vecchi per lavorare, noi che abbiamo a cuore il futuro di questo Paese, la cui Costituzione è stata scritta con il sangue dei nostri nonni e nonne Partigiani, noi che facciamo fatica ad arrivare alla terza settimana, ABBIAMO DECISO CHE E’ ORA DI CAMBIARE PASSO.

Per questo ti invitiamo a partecipare a questa Assemblea, propedeutica alla costruzione di una Marcia per il Lavoro milanese, capace di rimettere al centro della discussione politica temi concreti e soluzioni per ottenere piena e buona occupazione, partendo da chi ha contribuito a far crescere ed arricchire il territorio e oggi si vede negare il proprio futuro.

Durante l'assemblea verrà discussa la costruzione di una serie di iniziative che siano sia di informazione, agitazione e organizzazzione di un percorso di coordinamento delle realtà di lotta nel nostro territorio, sia preparatorie alla marcia.

fra le altre valuteremo la costruzione comune dell'iniziativa con i compagni della fabbrica tessile turca Kazova, occupata e rimessa in produzione dai suoi operai, prevista per il 12 settembre prossimo a Milano, per discutere anche a livello internazionale il problema fondamentale che sta alla base dello sfruttamento capitalista:

Produrre si, ma per chi e per che cosa?

Ti aspettiamo

MERCOLEDI’ 3 SETTEMBRE, ORE 21

C/O CIRCOLO PRC DI SESTO SAN GIOVANNI, Via Don Giovanni Minzoni, 125.

Insieme si puo’, uniti si vince.

COMITATO DI LOTTA PER IL LAVORO
MILANO

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lotte operaie nella crisi»

4186