il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

85, evviva!

85, evviva!

(13 Agosto 2011) Enzo Apicella
Fidel Castro compie 85 anni

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Dalla parte di Cuba)

Cuba: “dissidenza ideale e dissidenza a pagamento”

resoconto della serata dibattito tenutasi a Verona il 4 marzo

(16 Marzo 2005)

Lo scorso Venerdì alle ore 21, Verona (sala Lucchi), è stata teatro di un importante evento culturale in occasione della presentazione del libro “el Camajàn cubano”, promosso e organizzato dall’ “Associazione di Amicizia Italia-Cuba di Verona” e dalle “edizioni ACHAB” di Paolo Rossignoli. Alla serata, moderata dal Segretario del circolo ANAIC di Verona Sig. Bruno Bianchini, hanno partecipato gli autori del libro, Arleen RODRIGUEZ, Giornalista della rivista “Tricontinental” e Làzaro BARREDO, Giornalista del settimanale “Trabajadores” e deputato al parlamento cubano.

Tra gli intervenuti, oltre a cittadini desiderosi di conoscere anche l’altra faccia della storia politica dell’isola caraibica, numerosi rappresentanti politici di livello regionale e nazionale e tutti hanno potuto assistere ad una chiara e precisa esposizione di fatti ben documentati, che gli autori hanno saputo trasformare in vere e proprie rappresentazioni sceniche, riuscendo a coinvolgere emotivamente i presenti che in più occasioni hanno dimostrato di gradire applaudendo. Arleen e Làzaro, nel loro racconto, hanno più volte tenuto a sottolineare come quanto contenuto nel libro sia frutto di una minuziosa indagine giornalistica accompagnata da una corposa documentazione, dove si dimostra come il Camajàn (camaleonte) Elizardo Sanchez, a seconda delle proprie convenienze economiche, si sia schierato con l’una o con l’altra parte in una sorta di perpetuo doppio gioco, confidando sul bisogno dei nemici della rivoluzione di crearsi un simbolo, un’icona della dissidenza. Nell’insieme, dall’indagine esce la descrizione di alcuni tristi personaggi continuamente alla ricerca di riconoscimenti economici e incuranti dei rischi ai quali espongono i loro connazionali.

Nel dibattito che è seguito alla presentazione, sono stati ulteriormente approfonditi alcuni punti tra i quali la pena di morte e i motivi che hanno indotto il Governo cubano ad applicarla nei fatti del 2003, la doppia morale che il mondo occidentale applica, la situazione economica dopo l’abolizione dell’uso degli US Dollars.

L’incontro si è concluso con la richiesta avanzata dai presenti di avere ulteriori occasioni per poter discutere di una realtà, quella cubana, troppo spesso vilipesa anche da coloro che, per appartenenza politica, non ne avrebbero nessun motivo. Per tutti infine, l’invito alla lettura di un “libro-documento” che senza dubbio ha le potenzialità di smentire le falsità troppo spesso divulgate da media prezzolati.

Verona, 11 MARZO 2005

Enzo Pescatori
Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba Circolo di Verona

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dalla parte di Cuba»

Ultime notizie dell'autore «Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba»

5375