il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

ITALIAni BRUCIAno

ITALIAni BRUCIAno

(21 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

DALLA GRECIA: "NON VI ASPETTATE CHE CI ARRENDIAMO!"

LA SOLIDARIETA' E' L'ARMA DEI POPOLI

(21 Settembre 2014)

Il 23 settembre, la Corte suprema greca deve pronunciarsi in merito alla decisione del Tribunale di prima istanza che stabilisce il reintegro di 440 addette alle pulizie che il Ministero delle Finanze ha licenziato. La replica: "il licenziamento era stato deciso nell’interesse nazionale" (Ekatimerini 17 settembre 2014). La determinazione di questi lavoratrici è diventata un punto di riferimento per molte lotte in Grecia. La campagna di solidarietà internazionale per il 23 settembre, è un momento importante di questa lunga e dura battaglia.

L'APPELLO: Siamo le 595 lavoratrici delle pulizie del Ministero delle Finanze e abbiamo perso i nostri posti di lavoro dal 17 settembre 2013. Il governo ci ha licenziate e ha scelto di dare il nostro lavoro in subappalto senza apportare risparmi di bilancio. Il nostro stipendio era tra 300 e 600 euro al mese. Non siamo numeri, siamo esseri umani. Non abbiamo abbassato la testa. Dal 17 settembre siamo ogni giorno in strada per rivendicare il nostro lavoro, noi rivendichiamo la nostra vita. Il governo sta cercando con tutti i mezzi per sopprimere la nostra giusta lotta. Immagini di donne indifese battendo 50-60 anni da Riot Forces (MAT) ha fatto il giro del mondo. Un certo numero di noi sono stati ricoverati in ospedale dopo l'aggressione barbara e polizia ingiustificate contro di noi. Abbiamo optato per la dignità. Dieci mesi di lotta, dieci mesi pieni di povertà e problemi! Ma abbiamo continuato a combattere. Continuiamo la nostra lotta. Rivendichiamo l'ovvio, il diritto alla vita. Un'ondata di solidarietà sta spazzando la società. I lavoratori licenziati, disoccupati, studenti, studenti, pensionati e gli artisti mostrano il loro supporto con tutti i mezzi. Giustizia greco d'accordo con noi e tuttavia il governo si rifiuta di rispettare e far rispettare le decisioni giudiziarie. Se la prende con noi perché abbiamo scelto di vivere in dignità.
LINK PER SOTTOSCRIVERE :
http://www.change.org/p/%CF%83%CF%85%CE%BC%CE%BC%CF%8C%CF%81%CF%86%CF%89%CF%83%CE%B7-%CE%BA%CE%B1%CE%B9-%CE%AC%CE%BC%CE%B5%CF%83%CE%B7-%CE%B5%CE%BA%CF%84%CE%AD%CE%BB%CE%B5%CF%83%CE%B7-%CF%84%CE%B7%CF%82-%CF%85%CF%80-%CE%B1%CF%81%CE%B9%CE%B8-1584-2014-%CE%B1%CF%80%CF%8C%CF%86%CE%B1%CF%83%CE%B7%CF%82-%CF%84%CE%BF%CF%85-%CE%BC%CE%BF%CE%BD%CE%BF%CE%BC%CE%B5%CE%BB%CE%BF%CF%8D%CF%82-%CF%80%CF%81%CF%89%CF%84%CE%BF%CE%B4%CE%B9%CE%BA%CE%B5%CE%AF%CE%BF%CF%85-%CE%B1%CE%B8%CE%B7%CE%BD%CF%8E%CE%BD-comply-to-the-greek-court-s-decision-immediate-implementation-of-no-1584-12-05-2014-judgment?recruiter=153654260&utm_campaign=signature_receipt&utm_medium=email&utm_source=share_petition

comitato permanente contro le guerre e il razzismo-Mestre

5475