il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove volano i salami

Dove volano i salami

(2 Maggio 2010) Enzo Apicella
Arrestati undici 'Falchi' della polizia di Napoli, per aver "ripulito" il carico di un tir rapinato

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

ORTALE (CPN/PRC): "NUNZIO E MARCO LIBERI!”

“ESSERE OMOFOBI ORA SERVE ANCHE PER ARRESTARE LE LOTTE?"

(24 Settembre 2014)

nunz

Roma, 24 settembre 2014. Ormai viviamo in un mondo alla rovescia, un po’ come Alice nel Paese delle Meraviglie: se sei il premier di un Partito Democratico e sei anche la guida del Governo in un paese come il nostro, se fai le tue cosiddette riforme “violentemente” stai dalla parte giusta. Ed allo stesso modo, se sei malato in testa di omofobia come quelli dell’organizzazione di estrema destra Militia Christi, che lo scorso marzo assaltarono la sede dell’allora Municipio X un convegno sui temi dell’educazione alla diversità, allora sei bravo e ti utilizzo per emettere un mandato di arresto cautelare per il compagno Nunzio D’Erme e per gli arresti domiciliari per Marco, compagno del Centro Sociale Spartaco. Questo il gioco strumentale per poter arrestare chi da sempre lotta per la difesa della dignità e dei diritti dei più deboli, dei senza casa, dei fratelli e sorelle migranti. Con Nunzio ho avuto il piacere di lavorare insieme per quasi quattro anni all’allora Gruppo Capitolino di Rifondazione, prima della rottura della collaborazione tra ex disobbedienti e PRC, dovuta alla solita porcheria fatta dagli allora capi nazionali di Rifonda (leggasi Bertinotti and &), che gli negarono il posto di eurodeputato a Strasburgo. Ma al di là delle stanze al terzo piano di piazza San Marco, con il Compagno Nunzio sono stati tanti e tanti i momenti vissuti in piazza e gli abbracci davvero fraterni, come l’ultimo appena venerdì scorso davanti all’osteria popolare al “32” a via dei Volsci. Chiediamo l’immediata scarcerazione di Nunzio e di Marco perché, anche stavolta, non ci avrete mai come volete voi!

Claudio Ortale - Comitato Politico nazionale di Rifondazione Comunista

5510