il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Italiani!

Italiani

(15 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Associazione dei Comunisti “10 MAGGIO”: la strada per un sogno

(30 Ottobre 2014)

Cari compagni, amici ed amiche, combattenti rivoluzionari, partigiani di ogni tempo, vecchie guardie e nuove leve comuniste.
Abbiamo il piacere di informare tutti voi della recente costituzione della “Associazione dei comunisti 10 MAGGIO”, associazione popolare di stampo comunista che ha come scopo quello di far riprendere coscienza alla classe popolare, al proletario, del mondo di oggi, sempre più ostile verso le piccole classi ed i lavoratori (perno del nostro paese), e di informare la popolazione di quanto il Capitale, l’imperialismo e il frutto diretto dell’obbrobrio capitale, il Fascismo, siano causa scatenate della crisi e di tutto ciò che ne deriva.
L’associazione nasce in seguito ad un incontro avvenuto a Livorno, al quale erano presenti gli esponenti dei gruppi comunisti che si muovono sul Web e che sperano nella rinascita di un unico partito comunista, coeso ed unito.
Le scissioni comuniste, piccole particelle scisse dal nucleo del vecchio e compianto PCI, sono, ad oggi, responsabili, quanto il capitalismo, della crisi che il nostro paese sta attraversando, poiché ogni particella si fregia del titolo di portatrice di verità, abbandonando quello che dovrebbe essere, invece, il vero ed unico scopo dei comunisti di qualsiasi paese: l’eliminazione delle classi dominanti e la presa di potere della classe che è motore di ogni stato: quella lavorativa, quella Proletaria.
Ognuna di queste particelle pecca di egocentrismo e di arrivismo. Un comunista non deve, infatti, mai sentirsi finito, ma evolvere il proprio pensiero, sempre aperto al dibattito ed al confronto.
L’abbandonare questo modo di vedere il comunismo significa, anzitutto, tradire il popolo e l’ideale stesso.
Ma con questo non si voglia intendere che vi sono, all’interno delle scissioni, solo compagni legati alla poltrona. Sappiamo, infatti, quanti compagni lottano oggi, anche all’interno del partito di appartenenza, per riunificare queste scissioni.
L’associazione 10 Maggio si offre come mezzo per la riunificazione del partito, grazie a varie iniziative che vedranno la collaborazione delle scissioni sui piccoli territori, fulcro vivo dei partiti comunisti: non si elegge ad elite del pensiero o a “portatrice sana di verità” ma si offre come spunto di riflessione, discussione e crescita di un nuovo modo di essere comunisti, che abbandoni le divergenze politiche ed i dissapori delle ramificazioni del pensiero (trotskista e stalinista ad esempio), provando a creare una elaborazione della “maniera” (se mi è concesso) adattata al periodo storico attuale, la storia passata, e la conoscenza del popolo Italiano.
Quello che vogliamo è un comunismo costruito su fondamenta italiane, senza cadere nel tranello del nazionalismo e del populismo, che non sia, però, mera imitazione di altri sogni socialisti, poi miseramente falliti o dei quali nulla più si ricorda, se non il “divorare bambini!”
L’adesione al movimento non implica in alcun modo l’abbandono di quale che sia il partito al quale si è iscritti, chiede, anzi, una maggior partecipazione allo stesso, per spingere dall’interno all’unione ed al superamento delle differenze ideologiche; differenze, ad oggi, superflue e dannose.
Per aderire alla nostra associazione, cercateci in rete, su Facebook: avrete modo di conoscere compagni e di essere voi stessi i fautori attivi dell’avverarsi di un sogno.
Certi della presa di coscienza che avrete in merito alla grandezza del progetto, vi aspettiamo a pugno chiuso e braccio teso al cielo.
HLVS

comitato “Associazione dei Comunisti 10 MAGGIO”

5482