il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La piovra

La piovra

(5 Marzo 2011) Enzo Apicella
Un'altra guerra per il petrolio?

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Cambio di strategia in Colombia: il grande idroelettrico pare non pagare più

(8 Novembre 2014)

cambiostrateg

Lo sviluppo delle grandi idroelettriche potrebbe essere al suo tramonto in Colombia: ad oggi infatti, nessuno dei megaprogetti in costruzione in Colombia, sono finiti; le due grandi vertenze – El Quimbo, Hidroituango – sono appena al 29% dell’opera, e registrano grandi ritardi sulle tabelle di marcia. Il direttore della “Unidad de Planeación Minero-Energética, Upme”, Alberto Rodríguez., non ha dubbi: “A lungo andare, vediamo che i problemi che le multinazionali registrano, sia per le resistenze locali, sia per le perdite economiche dovute ai ritardi, rendono sempre meno sicuri questi progetti. Persino la “Porce IV”, una centrale idroelettrica che l’Impresa Pubblica di Medellin doveva costruire, della portatat di 400Mw, è stata bloccata.”.

La Colombia avrebbe sicuramente un potenziale enorme, per ciò che concerne l’idroelettrico. Ma presenta problemi seri quando si parla di trasporto dell’energia.: le grandi distanze fra le centrali ed i centri urbani costano molto. E le imprese private cominciano ad essere stufe di dover sostenere questi costi. Ángela Montoya, presidente della “Asociación Colombiana de Generadores de Energía Eléctrica” (Acolgen) fa eco a queste preoccupazioni, e parla di un “collo di bottiglia” dal quale il Govenor fa fatica ad uscire. Il vicepresidente de “Generación Energía de EPM” (impresa pubblica di Medellin) , Carlos Alberto Solano Bonnett, affrema come “sia necessario cambiare strategia per la realizzazione dei progetti idroelettrici”.Ad oggi, il 69% dei progetti di produzione energetica in Colombia sono grandi opere idroelettriche, come El Quimbo ed Ituango. Le fonti rinnovabili pare non trovino ancora davvero spazio nel Piano Nazionale Energetico colombiano.

Nohora Celedón
nohcel@portafolio.co

yaku

6672