il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 Aprile

25 Aprile

(23 Aprile 2009) Enzo Apicella
Il libro di Domenico Losurdo "Stalin.. storia e critica di una leggenda nera" scatena la polemica all'interno del Prc

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 77 di "Alternativa di Classe"
    (23 Maggio 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Stato e istituzioni)

    SITI WEB
    (Ora e sempre Resistenza)

    Per Nello Marignoli

    (24 Novembre 2014)

    Trovammo qui
    Fede, madre, pane, fucili.
    I morti lo sanno.
    I vivi non dimenticheranno.
    Fiumi di sangue
    divisero due Popoli.
    Li unisce oggi
    il sacrificio
    dei Compagni migliori

    Compagno,
    quando vedrai piangere mia madre,
    dille di non piangere.
    Non sono solo.
    Giace con me
    un Compagno jugoslavo.

    Nessuno ardisca gettare fango
    sul sangue versato
    nella lotta comune.


    SLAVA DRUGU NELU, BORCU ZA SLOBODU

    Profondamente addolorati per la notizia della morte di Nello Marignoli, partigiano italiano nell'Armata Popolare di Liberazione della Jugoslavia, partecipiamo in particolare al lutto dei compagni dell'ANPI di Viterbo che in questi anni hanno saputo valorizzare l'esperienza di Marignoli raccogliendone accuratamente la testimonianza e trasformandola in un vivido strumento di mobilitazione delle coscienze.
    Le produzioni saggistico-memorialistiche ed artistico-teatrali basate sui racconti di Marignoli, prima tra tutte la toccante e bellissima piece "Drug Gojko" curata e magistralmente interpretata da Pietro Benedetti, rimangono per il presente e per il futuro. Perciò il compagno Marignoli muore oggi ma non scompare né oggi né domani: la sua vicenda rimane esempio e riferimento per tutti noi, nei valori della Libertà (Sloboda) e della Fratellanza (Bratstvo).
    Ai compagni dell'ANPI di Viterbo va il nostro abbraccio solidale e il nostro giuramento: continueremo insieme, coscienti di dover combattere ancora a lungo una battaglia diversa, meno cruenta ma non meno dura di quella che Nello combattè sui monti della Bosnia. E' la guerra contro l'oblio, contro il tradimento della Resistenza operato da questa classe politica, contro il fango che viene continuamente gettato sul sacrificio eroico dei partigiani italiani e jugoslavi, in Jugoslavia e in Italia.

    HAJDE DRUZE NELO, U TVOJE IME BORBA SE NASTAVLJA

    Il Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

    Ultime notizie dell'autore «Coordinamento nazionale per la Jugoslavia»

    5384