il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Raffaele De Grada 1916 2010

Raffaele De Grada 1916 2010

(4 Ottobre 2010) Enzo Apicella
E' morto all’età di 94 anni Raffaele De Grada, comandante partigiano, medaglia d’oro della Resistenza, critico d'arte.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

PER LUCIO MAGRI. NEL TERZO ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA

(28 Novembre 2014)

perlucio

Tre anni fa, il 28 novembre 2011, moriva Lucio Magri.
Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo lo ha ricordato con un incontro commemorativo, nel corso del quale sono stati anche letti e commentati alcuni testi del grande intellettuale e militante della sinistra comunista ed antitotalitaria.
*
Il responsabile della struttura nonviolenta viterbese, Peppe Sini, ha ricostruito la figura umana e politica di Magri ed alcuni cruciali passaggi del suo pensiero e della sua azione, evidenziandone lo spessore teorico e morale, il valore testimoniale e progettuale, la profondità della ricerca, la capacità di lumeggiare questioni assolutamente decisive e formulare proposte e indicare percorsi d'iniziativa che oggi occorre ancora, ed ancor più, esplorare e proseguire.
Nella lotta contro l'ingiustizia, nella lotta per la pace, nella lotta per la difesa della biosfera, nella lotta per la difesa della vita, della dignità e dei diritti di tutti gli esseri umani, nella lotta per la liberazione dell'umanità dalla violenza e dalla menzogna, l'eredità di esperienze e riflessioni di Lucio Magri è un bene prezioso di cui gli siamo grati.
*
Ricordandolo in questo terzo anniversario della scomparsa riaffermiamo le ragioni della lotta contro tutte le oppressioni e le iniquità, le ragioni della lotta per la giustizia e la dignità di tutti gli esseri umani, le ragioni della lotta per la pace e la solidarietà, le ragioni della lotta che condividemmo con lui e che è ancora la nostra.
Oppresse e oppressi di tutti i paesi, unitevi.


Viterbo, 28 novembre 2014

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La nostra storia»

Ultime notizie dell'autore «"Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo»

7961