il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

L'altro muro

L'altro muro

(25 Luglio 2011) Enzo Apicella
Wall Street ancora in perdita dopo la mancata decisione del Congresso USA sul debito pubblico

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Senza casa mai più!)

NO ALLA VENDITA DELLE CASE POPOLARI
LA MOBILITAZIONE CONTINUA!

Un'assemblea nel circolo Prc del quartiere Primavalle, a Roma

(12 Gennaio 2015)

primavalle

Dopo le iniziative degli inquilini delle settimane passate contro il piano di vendita delle case popolari, il governo Renzi è stato costretto a fare un passo indietro e a impegnarsi a fare delle modifiche. Ma quali?

Nell'attesa che dal governo giungano informazioni precise e che venga convocata una nuova "conferenza unificata", Rifondazione Comunista ritiene necessario aprire un confronto con tutti gli inquilini e le associazioni sindacali per predisporre iniziative di lotta unitarie, che fermino una volta per tutte il progetto di vendita delle case popolari.

Perché di questo governo non ci fidiamo, visti i continui attacchi al diritto all’abitare: dal Piano Lupi alla mancata proroga della sospensione degli sfratti.

La battaglia per la difesa del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica, può essere il punto di partenza per riaffermare che la casa è un diritto per tutti.

Rifondazione Comunista sostiene che bisognerebbe mettere a disposizione nuovi alloggi, partendo dalla requisizione degli immobili sfitti o abbandonati (a Roma ci sono più di 200.000 appartamenti sfitti a fronte di circa 30.000 richieste di alloggio popolare!) e investire nel recupero del patrimonio esistente.

Non accettiamo di farci dividere tra chi può comprare e chi non può, tra chi paga il mutuo e chi l’affitto, tra chi ce la fa ancora e chi invece è in difficoltà, tra chi lotta per canoni adeguati e chi contro gli sfratti o ancora chi è costretto ad occupare case private sfitte e spazi pubblici inutilizzati.



- NO ALLA VENDITA DELLE CASE POPOLARI,

- SOSPENSIONE IMMEDIATA DEGLI SFRATTI,

- PER UNA NUOVA LEGGE SUI CANONI NEL SETTORE PRIVATO,

- REQUISIZIONE DELLE CASE SFITTE E DEGLI IMMOBILI ABBANDONATI.




MARTEDI’ 13 GENNAIO ore 18


Nella sede del Circolo PRC “Valerio Panzironi” in via Lorenzo Litta (dietro Piazza Capecelatro)



ASSEMBLEA PUBBLICA

per decidere insieme come proseguire la mobilitazione

PRC MUNICIPIO 14

5080