il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Pace, lavoro e libertà

Pace, lavoro e libertà

(16 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Manifestazione nazionale della FIOM

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Senza casa mai più!)

Sfratti: sulla proroga emendamenti del Pd inaccettabili e preoccupanti

(21 Gennaio 2015)

" Dagli emendamenti presentati al decreto milleproroghe positive conferme ma anche emendamenti del Pd preoccupanti e pericolosi che di fatto sanciscono per gli sfrattati in disagio abitativo l'impossibilità del passaggio da casa a casa. Chiesto un confronto urgente"

monte citorio

La manifestazione del 20 gennaio a Montecitorio

" Dopo la manifestazione degli sfrattati di ieri davanti a Montecitorio, dalla presentazione degli emendamenti al milleproroghe alle commissioni parlamentari referenti, arrivano conferme degli impegni presi dai Gruppi parlamentari M5S, Sel e dai deputati del PD Morassut, Agostini e Piazzoni che hanno presentato emendamenti da noi condivisi e proposti. Segnaliamo, invece, una estrema preoccupazione e allarme nei confronti degli emendamenti presentati a prima firma dalla deputata Braga del PD. La deputata Braga è esponente di alto livello del Pd e componente della segreteria nazionale da qui la nostra preoccupazione e allarme.
La deputata Braga insieme ad un folto gruppo di deputati Pd ha presentato infatti emendamenti che propongono una proroga di 15 giorni, si proprio quindici giorni, che interverrebbe tra la entrata in vigore della legge di conversione in legge del decreto legge milleproroghe e l'emanazione di un decreto di ripartizione delle risorse derivanti dal fondo contributi affitti ( art. 11 legge 431/98) che stanzierebbe 10 milioni aggiuntivi destinati alle famiglie con sfratto per finita locazione e in disagio abitativo. Come se famiglie con redditi da 0 a 27 mila euro lordi possano, anche solo, avvicinarsi a contratti agevolati che non solo inferiori per solo affitto mediamente a 500 euro. La proroga dovrebbe intervenire quindi tra la fine di febbraio e gli inizia di marzo ( dopo che da due mesi gli sfratti sono in esecuzione) e i 15 giorni previsti per la emanazione del decreto dei fondi del contributo affitto. Ci sembra una proposta irricevibile.
Sembra che a detta di questi emendamenti dal 16° giorno ovvero dalla fine di questa proroga che chiamarla già cosi appare paradossale, in Italia gli sfrattati avranno soldi e case a disposizione, Questo non è vero in quanto anche prendendo per buono quanto previsto dall'emendamento della deputata Braga le risorse non arriveranno ai comuni prima di almeno un anno ( a roma devono ancora essere ripartiti i contributi affitto del 2012) e le stesse case che verranno recuperate non saranno disponibili prima di almeno un anno se non due visti i passaggi burocratici ai quali saranno soggetti.
Ancora una volta si alza un fumo che svanirà presto. Di fatto le famiglie con sfratto per finita locazione se approvato cosi come proposto assicurerebbe da metà marzo, il passaggio da casa a .....strada una sorta di Trattamento Obbligatorio Abitativo . Abbiamo chiesto, a tal fine, incontri urgenti alla deputata Braga e a diversi esponenti del Pd per chiedere un chiarimento su un emendamento che consideriamo pericoloso e inaccettabile. Non comprendiamo davvero questa volontà di schiacciare le famiglie, con sfratto per finita locazione, con minori, portatori di handicap, anziani o malati terminali nell'ambito della disperazione abitativa"

Walter De Cesaris, Segretario Nazionale Unione Inquilini

4241