il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Ci facciamo un Tonchino?

Ci facciamo un Tonchino?

(5 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

02/02: ENNESIMO ESPONENTE URIBISTA FUGGE PER NON RISPONDERE DEI PROPRI CRIMINI

(3 Febbraio 2015)

ennuribista

Con la fuga dal paese di Luis Alfonso Hoyos sono ormai quattro gli esponenti uribisti che utilizzano questo sistema per evitare di affrontare i propri guai giudiziari, dopo l'ex Commissario per la Pace, Luis Carlos Restrepo, indagato per l’organizzazione di false smobilitazioni di gruppi armati, l'ex ministro per l'Agricoltura Andrés Felipe Arias, già condannato a 17 anni per lo scandalo dell'”Agro Ingreso Seguro” e María del Pilar Hurtado, ex
direttrice del DAS ( la polizia politica smantellata dopo infiniti scandali) corresponsabile di intercettazioni illegali.
Mentre quest'ultima, ricercata anche dall'Interpol per associazione a delinquere aggravata, peculato, falso ideologico in atto pubblico e intercettazioni illegali, si è costituita nei giorni scorsi a Bogotá, Hoyos è stato visto a Miami, città rifugio di mafiosi e servi di Washington inquisiti in tutto il continente, proprio nel giorno in cui l'ex assessore della campagna presidenziale del candidato uribista Óscar Iván Zuluaga avrebbe dovuto presentarsi di fronte alla magistratura per spiegare le proprie relazioni con l'hacker Andrés Sepúlveda, incaricato di spiare le delegazioni di Pace all'Avana per boicottare i dialoghi.
Sembra che la parabola politica nel narco ex presidente (oggi narcosenatore) Uribe Vélez stia volgendo al termine; sostenuto dagli Stati Uniti finché utile, oggi sente il cappio che si avvicina sempre di più al suo collo.
Tuttavia, occorre considerare che sia nell'esercito, sia nella compagine oligarchica, è ancora in grado di catalizzare e far convergere i tenebrosi interessi comuni dei più retrivi e conservatori esponenti di tale classe, che pure si distingue nel suo complesso per essere fra le più reazionarie di America Latina.
Le continue ambiguità di “Jena” Santos, suo ex ministro della guerra, sono un riflesso anche dell'incapacità dell'attuale presidente di egemonizzare l'oligarchia colombiana.

Associazione Nazionale Nuova Colombia

8639