il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DOVE VANNO LE POSTE ITALIANE?

Mobilitazione popolare contro la chiusura degli uffici postali

(6 Febbraio 2015)

posteitaliane

La privatizzazione di Poste spa, è in corso e si sta concludendo con la cessione del 40% delle azioni da parte del ministero del Tesoro

Poste italiane, in questo modo non avrà piu' l'obbligo di erogare un servizio universale, nel silenzio avviene la riduzione dei centri di distribuzione (circa il 60%) e del personale destinato al recapito delle lettere (circa il 60%) e una centralizzazione degli impianti di smistamento automatizzati e manuali su tutto il territorio nazionale.
Nuova ondata di uffici postali chiusi (o con riduzione di orario) in Toscana, continua la strategia di smantellamento della funzione sociale di poste italiane, i servizi postali saranno garantiti la dove sono remunerativi e smantellati o a carico della collettività nei territori dove la redditività non è considerata adeguata. Si tratta dei piccoli uffici postali dei paesi, spesso di montagna, ma comunque molti utili ai cittadini, soprattutto agli anziani. La chiusura totale dovrebbe riguardare una sessantina di sportelli e la riduzione di orario (settimanale o, in alcuni casi, per alcuni mesi dell’anno) di oltre una trentina. Il piano dovrebbe andare a regime a breve: in questi giorni l’azienda comunicherà le decisioni ai sindaci

E' piu' che mai una mobilitazione popolare in difesa degli uffici postali anche in provincia di Pisa.

Privatizzazione è sinonimo di riduzione dei servizi e di aumento del loro costo



----------------------------------

gli uffici postali da chiudere in PROVINCIA DI PISA

Chiusure: Ponteginori; San Giovanni alla Vena; Castelmaggiore; Uliveto Terme; Treaggiaia; Corazzano; Ghizzano di Peccioli; Legoli; Luciana; Marti; Soiana. Riduzione di orario: Montecatini Val di Cecina; Monteverdi Marittimo; Orciano Pisano; Capanne.

cobas pubblico impiego

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «No alle privatizzazioni»

Ultime notizie dell'autore «Cobas Pisa»

7190