il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

ROMA CAPITALE: LUTRARIO (USB), MARINO STA VENDENDO LA CITTÀ
DOBBIAMO FERMARLO

(17 Marzo 2015)

19 marzo manifestazione cittadina – Colosseo, ore 15.00

usb

“Questo Bilancio, che la Giunta capitolina sta facendo approvare dal Consiglio Comunale, mira a far pagare alla città, e soprattutto alla sua parte più debole, gli anni di malgoverno di Alemanno”, attacca Guido Lutrario, della Federazione romana USB.

“Ancora una volta le periferie sono dimenticate – denuncia Lutrario – e il bonus di un milione a Municipio è una foglia di fico che non riesce a nascondere la voragine del taglio ai servizi sociali. Servizi essenziali come gli asili vengono ridotti in modo gravissimo, l’accoglienza subisce altre contrazioni; la cultura viene calpestata e le aziende municipalizzate sono tutte in dismissione. Non solo la Farmacap, ma Marino sta cercando di vendere in Asia l’Atac, con AMA già ad un passo da ulteriori esternalizzazioni e ATO 2 definitivamente ceduta ai privati”.

Prosegue il rappresentante USB: “Le conseguenze di Mafia Capitale si vorrebbe farle pagare ai lavoratori del Consorzio 29 Giugno, che tra pochi giorni si ritroveranno senza stipendio. Invece il sistema di gestione privatistico di servizi essenziali non è stato minimamente intaccato, ed anzi si procede a nuove privatizzazioni e si aumenta la pressione sui lavoratori. Come già successo con i vigili, e prima ancora con gli autisti, il conto da pagare viene sempre presentanto a chi lavora”.

“Questa giunta ha ormai acquisito completamente il ruolo che il governo Renzi le ha assegnato – evidenzia Lutrario – che è quello di mettere la città al servizio dei grandi interessi. Lo stesso Giubileo straordinario, così come l’impresa folle di nuove Olimpiadi, costituisce un’altra occasione per mettere la città in vendita, utilizzandola come vetrina e parco giochi. Un’occasione per nuove speculazioni senza alcuna ricaduta utile e sana per la vita di oltre tre milioni di abitanti”.

“Per tutte queste ragioni, il 19 marzo l’ USB sarà in piazza contro il bilancio della Giunta Marino, assieme ad un vasto arco di forze sociali riunitre sotto il cartello della Coalizione #Romanonsivende”, conclude Guido Lutrario.

Roma, 17 marzo 2015

Unione Sindacale di Base Roma e Lazio

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «No alle privatizzazioni»

Ultime notizie dell'autore «USB Unione Sindacale di Base»

6004