il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Munezza

Munezza

(27 Giugno 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Adesione del PRC alla manifestazione pubblica “No Inceneritori a Forlì”

(10 Aprile 2015)

prc

Rifondazione Comunista di Forlì esprime la sua completa solidarietà e partecipazione alla manifestazione pubblica di sabato 11 aprile in Piazza Saffi, indetta dal Forum Coordinamento Romagnolo “No Inceneritori Si Rifiuti Zero”.
Il PD, con i presidenti del Consiglio Monti, Letta e Renzi sta governando dal novembre 2011 e invece di affrontare seriamente il problema dei rifiuti incentivando la raccolta differenziata “porta a porta” e fissando norme per diminuirne la produzione, stabilisce con il famigerato art. 35 del decreto “Sblocca Italia” che occorre incenerire di più, anche se la popolazione locale produce meno rifiuti. L’incapacità del Governo nuoce gravemente alla salute dei cittadini. Di fronte a tali ingiustizie e sopraffazioni, gli amministratori locali, prima dichiarano (solo a parole, come di consueto) sfaceli ed ammutinamenti, poi rientrano nei ranghi del Partito Democratico, chiedendo di barattare, nelle parole dell’assessore Bellini, la salute dei cittadini con qualche soldo, le cosiddette compensazioni.
Se la raccolta differenziata nel territorio aumenta, i rifiuti da incenerire devono necessariamente diminuire, ancorché ciò contravvenga agli interessi economici di un colosso come HERA, a cui il Decreto “Sblocca Italia” regala enormi profitti. Ed è questo, forse, il reale motivo per cui non si incentiva la raccolta differenziata nel territorio nazionale, tanto meno quella “porta a porta”, vera rivendicazione ed obiettivo della manifestazione di sabato promossa dal Forum. Non a caso, è stata accolta la richiesta della società Mengozzi Spa di potenziare l’inceneritore passando dai 4000 kg/h ai 5000 kg/h di rifiuti. Sono, ancora una volta, vergognosi i voltafaccia degli amministratori e dei deputati locali.
Ci troviamo oggi in una situazione di emergenza che necessita dell’impegno, della partecipazione e della consapevolezza di tutti affinché si possano efficacemente contrastare scelte politiche miopi e dannose che compromettono drammaticamente la salute ed il domani dei cittadini di oggi e di domani.

Nicola Candido
Rifondazione Comunista Forlì

9527