il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

L'impresa Icar di Napoli di Marilù Faraone Mennella, compagna dell'ex presidente della Confindustria specula sugli operai edili

Lavoratori e lavoratrici edili da 7 mesi senza salari.

(27 Aprile 2005)

(Nino Stella) - Ancora una volta la settima sezione fallinentare del tribunale di Napoli ha rinviato qualsiasi decisione di merito sulla vicenda dell'Impresa Icar, di cui è socia Marilù Faraone Mennella compagna dell'ex presidente della Confindustria Antonio Amato. La settima sezione fallimentare ha rinviato ogni decisione al 29 Aprile prossimo. I 22 lavoratori della Icar da oltre 7 mesi non percepiscono salari. Da due anni sono senza contributi previdenziali. Ancora più sconcertante l'atteggiamento di alcuni enti pubblici appaltanti di lavori. Il Comune di Napoli si appresta a regalare oltre 140 mila euro alla Icar - siglando un accordo con i vertici aziendali per una rescissione contrattuale bonaria -mentre rimangono sospesi i lavori per il rifacimento delle fogne nel quartiere di Chiaiano. Nell'occhio del ciclone l'assessore per la difesa del suolo di palazzo S. Giacomo Ferdinando Di Mezza. A Torre Annunziata, invece, il Comune annuncia una rescissione contrattuale per colpa per i lavori per l'ampliamento del tribunale. Ma la rescissione non è mai stata notificata ufficialmente all'azienda. Insomma tutti adottano una strana politica del rinvio. Un appoggio indiretto per gli interessi della Icar che tra l'altro è interessata al grande affare per la privatizzazione dell'acqua con Ato3 sul territorio sarnese-vesuviano. La Fillea Cgil, il combattivo sindacato dei lavoratori edili non demorde. Oltre ad assistere sul piasno legale i lavoratori nel presentare istanze fallimentari per il pagamento dei salari e dei contributi, oggi ha presentato altri esposti alla guardia di finanza, alla sezione lavoro della Procura della Repubblica, all'ispettorato del lavoro chiedendo sopralluoghi ed accertamenti

Nino Stella

12108