il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Dio è ovunque

Dio è ovunque

(30 Dicembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(L'oppio dei popoli)

La scuola del rispetto e della diversità: chi ha paura del gender?

(19 Maggio 2015)

comitatagiordanabruna

Comitata Giordana Bruna

In risposta a tutti gli attacchi omofobi e integralisti organizzati in questi mesi a Verona e Provincia la Comitata Giordana Bruna
VI INVITA ALLA CONFERENZA PUBBLICA DI INFORMAZIONE

Giovedì 21 maggio 2015 / ore 20.30 - Sala Elisabetta Lodi- San Giovanni in Valle - Verona

La scuola del rispetto e della diversità: chi ha paura del gender?

Una società democratica fondata sull’uguaglianza, sulle pari opportunità e sull’inviolabilità dei diritti fondamentali non può limitarsi all’enunciazione di principi astratti e generali. La maggior parte dei paesi dell’Unione Europea ha, da diversi anni, adottato delle misure concrete di riconoscimento dei diritti delle minoranze sessuali e promosso programmi ministeriali di lotta a tutte le forme di discriminazione sul lavoro, nella società e a scuola.

In Italia, le resistenze che il legislatore
ha opposto alle richieste dell’Unione Europea di mettere in atto una vera e propria politica di lotta alle discriminazioni e di educazione alla diversità hanno favorito l’emergenza di movimenti tradizionalisti, reazionari e conservatori appartenenti all’ala del cattolicesimo integralista, che denunciano la diffusione della cosiddetta “teoria o ideologia del gender”. Mobilitati su tutto il territorio nazionale con azioni che vanno dalle veglie delle Sentinelle in piedi alle conferenze pseudo-scientifiche di psicologi, medici e avvocati promotori delle teorie riparative per le persone omosessuali, difensori della “famiglia naturale”, antiabortisti e antifemministi, questi gruppi stanno infiltrandosi nelle scuole per contrastare gli interventi educativi che sono contro le violenze legate al genere e all’orientamento sessuale.

La Comitata Giordana Bruna, nata per attirare l’attenzione sulla nocività di questi movimenti e di questi individui per l’integrità della scuola laica e repubblicana, invita la cittadinanza a una Conferenza Pubblica di Informazione per meglio comprendere i temi attualmente al centro del conflitto sociale e politico, e per dibattere del modello di democrazia che questi duri attacchi di stampo ultra-reazionario stanno mettendo in serio pericolo.

Intervengono

Dott. Lorenzo Bernini, ricercatore in filosofia politica (Università degli Studi di Verona)
“Teoria del gender” e studi di genere: istruzioni per l’uso

Dott. Massimo Prearo, sociologo dei movimenti sociali (Università degli Studi di Verona)
Movimenti “no gender”: chi sono, cosa fanno, cosa vogliono?

Dott.ssa Annalisa Zabonati, psicologa e psicoterapeuta
Interventi educativi di contrasto alle discriminazioni di genere in ambito scolastico: alcuni esempi


SEGUE DIBATTITO

aderiscono: Circolo Pink Verona, Collettivo Anguane, TransFormazione, Laboratorio Autogestito Paratodos, Arcigay Verona,
Comitato per i diritti delle prostitute, Maurice GLBTQ Torino, Queersquilie, Anet.

ComitatA GiordanA BrunA

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «L'oppio dei popoli»

3979